Le Iene, Eleonora Brigliadori aggredisce Nadia Toffa

03 Ottobre, 2016, 18:37 | Autore: Bianca Mancini
  • La pacata reazione della Brigliadori prima della messa in onda del servizio delle Iene

La Iena Nadia Toffa è stata vittima di una aggressione mentre stava svolgendo il suo lavoro per Le Iene. Ma non si arrende.

La Brigliadori Ha ribadito le sue convinzioni, ossia che la chemio ucciderebbe più del cancro.

"Non è vero che si muore di tumore, né che il tumore viene generato da una cellula malata che si riproduce - ha detto al Brigliadori alla ragazza - Tutti i medici campano sulla morte, hanno sterminato milioni di persone come i gerarchi nazisti". Alla domanda su cosa può, risponde 'Io posso fare luce intorno a me', e tocca l'inviata delle Iene, intimandole di toglierle quel 'gelato' da davanti (il microfono, ndr) e di metterselo in quel posto (testuale).

Immediata la replica della showgirl che sul suo profilo Facebook dichiara che procederà per vie legali contro Le Iene.

Soprattutto si batte perché si diffonda il metodo Hamer, medico tedesco radiato dall'Albo nel 1986 per aver curato naturalmente pazienti affetti da malattie molto gravi .

In altri post social, la conduttrice tv e attrice milanese ha bollato il servizio delle iene come una "bufala mediatica" e ha accusato il programma tv di Italia 1 di produrre "immondizie", di essere "asservito al potere malefico" e di "usare turpiloquio che mistifica la verità con l'arte del montaggio trasformando degli atti di generosità e di altruismo in qualcosa di assolutamente deformato".

È facile far credere quello che si vuole quando si ha il coltello dalla parte del manico si registra e si monta quello che fa comodo per cercare di distruggere una persona nella sua integrità innanzitutto bisogna scindere ciò che io stavo facendo durante un seminario di euritmia dedicato a San Michele da tutta la questione del Cancro invece questi signori delle Iene nonostante la diffida hanno voluto confondere e far credere alla gente che questa avesse a che fare con la guarigione cosa che è falsa quindi mi hanno usato. E non è finita qui: durante il servizio, la showgirl ha aggredito dapprima una donna che stava aiutando Nadia Toffa nella realizzazione del servizio, poi avrebbe colpito la stessa iena con una manata.

Dopo un lungo papello sul fatto che quello fosse un convegno sull'euritmia e non sul cancro, Brigliadori concluse sottolineando come in Italia esiste ancora la libertà di espressione e che lei la rivendicherà fino all'ultimo, insieme alla capacità di vedere chiaro oltre le illusioni della televisione e dei poteri economici che oggi ci governano che - conclude la showgirl - lei conosce 'molto molto bene'.

Raccomandato: