Massiccio attacco DDoS: inaccessibili centinaia di siti Web

23 Ottobre, 2016, 19:33 | Autore: Piera Gizzi
  • Massiccio attacco DDoS: inaccessibili centinaia di siti Web

Gli autori dell'attacco hanno colpito i computer di Dyn, una società americana che fornisce i DNS, un sistema usato in tutto il mondo e che costituisce una sorta di "elenco del telefono" di internet: in pratica, traduce i nomi dei siti in indirizzi numerici per aiutare i browser come Chrome e Firefox a trovarli più facilmente. Ieri anche Amazon aveva ammesso di avere problemi analoghi nella zona est degli Stati Uniti ma non ha fornito ulteriori dettagli. In particolare i Distributed Denial of Service (DDoS), che sono i più fastidiosi dal momento che mandano letteralmente ko i siti.

Attacco hacker negli USA. L'ultimo attacco è terminato intorno alle 23 ora italiana (qui trovate una cronologia degli attacchi e la loro distribuzione geografica). Al momento non è infatti dato sapere chi abbia orchestrato e messo in opera questo attacco su vasta scala che ha reso irraggiungibili molti portali che negli Usa, e non solo, hanno grandi numeri di visitatori e utilizzatori.

Dyn DNS viene utilizzato da servizi, siti web e provider come Twitter, Spotify, SaneBox, Reddit, Github, Zoho CRM, PayPal, Airbnb, Freshbooks, Wired.com, Pinterest ed Heroku, che per un certo lasso di tempo sono stati completamente irraggiungibili.

Raccomandato: