Poste, utile sale a 807 milioni nei primi nove mesi. Ricavi +7,6%

10 Novembre, 2016, 13:17 | Autore: Fausta Monteleone
  • Boom di Poste Italiane utile 9 mesi +29,7% a 807 milioni ricavi +7,6

Il Board di Poste Italiane ha approvato il bilancio dei primi nove mesi dell'anno, che si è chiuso con un utile netto in rialzo del 29,7% a 807 milioni di euro rispetto ai 622 milioni dello stesso periodo dell'anno scorso.

I ricavi consolidati salgono del 7,6% a 25,7 miliardi mentre i profitti operativi si portano a 1,19 miliardi (+28,7%).

Il Cda di Poste Italiane, che si è riunito oggi sotto la presidenza di Luisa Todini, ha deliberato l'operazione di riassetto societario di Postecom, società interamente controllata dalla stessa Poste Italiane. In crescita i ricavi del comparto corriere espresso, logistica e pacchi, pari a 461 milioni, che registrano un aumento del 6,9% rispetto allo stesso periodo del precedente esercizio.

Gli analisti prevedevano per i risultati dei primi nove mesi del 2016 ricavi pari a 25,68 miliardi di euro, un reddito operativo di 1,146 miliardi e un utile netto di 765 milioni di euro.

A fine settembre 2016 la posizione finanziaria netta evidenziava n attivo pari a 7,7 miliardi di euro, in calo dagli 8,7 miliardi di euro della fine del 2015. "Durante l'ultimo trimestre di quest'anno, continueremo lungo il sentiero di consolidamento dei nostri risultati e, come negli anni precedenti, provvedendo alla copertura dei costi del processo di trasformazione pianificato per il 2017".

Francesco Caio, amministratore delegato di Poste Italiane, ha così commentato: "Ad un anno dalla quotazione Poste Italiane chiude i primi nove mesi del 2016 con risultati in netta crescita di fatturato e margini, accelerando nel processo di sviluppo e innovazione che abbiamo definito nel piano industriale".

Raccomandato: