Coltivavano un'ingente quantitativo di "marijuana ": i Carabinieri arrestano padre e figlio

17 Novembre, 2016, 19:39 | Autore: Fausta Monteleone
  • Napoli arrestati padre e figlio per droga. Spacciavano sotto casa

A finire in manette Vincenzo e Francesco Coppola, di 77 e 37 anni, accusati di detenzione e spaccio di stupefacenti, furto di energia elettrica e intercettazione illecita di comunicazioni.

A rintracciarli sono stati i carabinieri di Partinico supportati da personale dello squadrone eliportato cacciatori "Calabria", dai militari della compagnia Partinico e dall'unità cinofila della tenenza dell'aeroporto Punta Raisi della guardia di finanza.

I militari hanno intercettato un vasto terreno agricolo dove c'era un casolare alimentato illegalmente con energia elettrica pubblica. La cannabis era già stata raccolta per poi essere essiccata. Padre e figlio l'avevano nascosta all'interno di alcuni sacchi sigillati e impermeabilizzati, nascosti tra gli arbusti e sugli alberi. Infine è stato rinvenuto uno scanner elettronico, verosimilmente funzionale alla captazione delle comunicazioni radio operate dalle Forze di Polizia durante le attività di controllo del territorio. I due uomini, su diposizione dellA.G., sono agli arresti domiciliari in attesa delludienza di convalida.

Raccomandato: