Canone tv, cittadini invitati a presentare la dichiarazione di non detenzione

06 Dicembre, 2016, 20:36 | Autore: Doriano Lui
  • La sede della Rai

La presentazione della dichiarazione sostitutiva entro i termini, utilizzando l'apposito modulo che si può visionare e scaricare dal sito Internet dell'Agenzia delle Entrate, permette di acquisire l'esenzione per l'intero anno da parte di chi, titolare dell'utenza elettrica residenziale, non ha il televisore nell'abitazione, ovverosia nella dimora di residenza anagrafica. La prima rata per il canone tv dell'anno 2017 scatta già a partire dal prossimo gennaio, per cui l'Agenzia delle Entrate avverte chi non possiede un apparecchio televisivo che ha tempo fino al 31 gennaio 2017 per comunicarlo, presentando il modello di dichiarazione sostitutiva disponibile online per il caso di non detenzione dell'apparecchio.

Si ricorda, infatti, che il possesso dell'apparecchio tv, idoneo a far scattare l'applicazione del canone, è presunto già dal 2016 nei riguardi di tutti gli intestatari di un'utenza elettrica. Quindi, chi non ha l'apparecchio in casa deve provvedere per tempo. La dichiarazione sostitutiva può essere firmata digitalmente e presentata anche tramite posta elettronica certificata all'indirizzo cp22.sat@postacertificata.rai.it. In alternativa è possibile spedire il modello assieme ad un documento d'identità con raccomandata all'indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. - Sportello abbonamenti tv - Casella Postale 22 - 10121 Torino.

Attenzione: chi non rispetta le scadenze sarà comunque esonerato, ma dovrà chiedere il rimborso della prima rata, dopo averla pagata.

Quali sono i contribuenti che dovranno presentare domanda di esonero Canone Rai 2017 nel mese di dicembre o entro il 31 gennaio 2017? Coloro i quali invieranno la comunicazione dal 1° luglio saranno esonerati dal canone per l'anno 2018. Ancora una volta vengono scaricati sul cittadino problemi e complicazioni che dovrebbero invece essere affrontati dal legislatore: l'utente non solo ha l'onere di presentare ogni anno la dichiarazione di non detenzione ma si trova in una situazione paradossale, in cui le norme vigenti fissano una scadenza che di fatto deve essere anticipata per evitare costi e disagi per la richiesta di rimborso.

Oltre alla modalità telematica, il modulo di esenzione del Canone RAI potrà essere presentato anche via posta ordinaria, con una raccomandata (sempre accompagnato da un valido documentio di riconoscimento). E il Dpr, il Codice Penale, articolo 482, sulla "Falsità materiale commessa dal privato".

Raccomandato: