Bufera in Rai, direttore news si dimette: "Le mie idee ritenute pericolose"

03 Gennaio, 2017, 22:36 | Autore: Benvenuta Pasqualone
  • Rai Verdelli si dimette dopo il flop del piano editoriale

Parole di Carlo Verdelli, direttore per l'offerta informativa della Rai, un attimo dopo che il Consiglio di Amministrazione gli aveva bocciato un piano di riforma a lungo atteso, per il quale era stata messa su una struttura apposita e che alla fine aveva partorito anche qualche vecchissima idea come quella delle macro regioni. Questo, in sintesi, quanto avvenuto oggi, martedì 3 gennaio, al 'ritorno' dalle ferie natalizie a Viale Mazzini. Il direttore per l'Offerta informativa è stato contestato sul trasferimento delle redazione del Tg2 a Milano e la formazione di macroregioni e sull'integrazione tra Rainews e Tgr.

"Sto scrivendo la lettera di dimissioni che consegnerò questa sera al direttore generale". "Una persona perbene prende atto che nella seduta del consiglio di amministrazione odierna il piano da lui messo a punto sarebbe stato bocciato e accantonato - parole di Verdelli - perché ritenuto pericoloso e irrealizzabile".

Un finale, quello delle dimissioni di Verdelli, che nessuno poteva mai aspettarsi: e, invece, non avendo ottenuto la fiducia del cda, ha deciso di mettersi da parte e di rassegnare le dimissioni.

Estremamente critico il sindacato dei Giornalisti Rai che parla di "conflitto aperto all'interno dei vertici Rai" a scapito del Servizio Pubblico e chiede l'intervento delle istituzioni e della Vigilanza. "Se dopo un anno e mezzo, cioè metà mandato del Dg Campo Dell'Orto, si conclude così la stagione Verdelli, non é certo soltanto lui a dovere pagare conto di un fallimento annunciato", conclude Margiotta.

La quota mancante deriverebbe dall'aumento del canone.

Raccomandato: