Alla Juve basta Cuadrado: i bianconeri dominano, poi soffrono nel finale….

19 Marzo, 2017, 19:05 | Autore: Benvenuta Pasqualone
  • Paulo Dybala

Sampdoria-Juventus LIVE La cronaca e il risultato in tempo reale. Decisivo il gol di Cuadrado dopo appena 7 minuti. Su azione di contropiede Fernandes al 5' serve Quagliarella che scarica verso la porta, Buffon anche in questa occasione disinnesca il tiro in due tempi. Tuttavia, a creare gli ultimi sussulti del primo tempo è la Juve: Pjaca esegue un filtrante rasoterra al centro dell'area per Khedira che, pur allungandosi, non riesce ad arrivarci, mentre Higuaín, dopo un fraseggio nello stretto con il croato, si presenta a tu per tu con Puggioni che lo ipnotizza ancora una volta. Tutti col fiato sospeso per le condizioni di Paulo Dybala.

SECONDO TEMPO - Ritmi decisamente più bassi nella ripresa, con la Juventus che punta ad amministrare il vantaggio e la Sampdoria che si getta alla disperata ricerca del pareggio.

Schick non ce la fa, la botta alla caviglia destra ha lasciato il segno, dentro Djuricic (76′). Buono l'avvio di gara dei padroni di casa, che mettono subito tanta pressione cercando di mettere in difficoltà la retroguardia bianconera. La Juventus tiene, ma la partita è bruttina, la Samp riprende il coraggio che aveva perso nella prima parte, sale in nervosismo con Dani Alves protagonista: prende calci, anche brutti, risponde, provoca, rischia, è sempre al limite.

Allegri, molto agitato in panchina, si copre inserendo Lichsteiner per Higuain, Mandzukic va a fare la punta (86′). Fischio finale e la squadra esce sotto gli applausi del suo pubblico. In difesa Regini, Silvestre, Skriniar e Sala, mentre in mediana il tecnico italo-svizzero sceglie il tridente formato da Linetty, Barreto e Torreira.

Scelte totalmente inedite per il furioso Allegri nel reparto arretrato: con Buffon ci sono Dani Alves ed Asamoah esterni, Barzagli e Rugani centrali, per il resto formazione tipo fra centrocampo ed attacco. A disposizione: Krapikas, Falcone, Šimić, Dodô, Álvarez, Palombo, Pavlović, Bereszyński, Budimir.

Raccomandato: