Casa » Sport

Torino Inter streaming e info TV!

20 Marzo, 2017, 08:32 | Autore: Eufebio Giannola
  • Dopo un miracoloso intervento di Handanovic su Belotti al 59 minuto Acquah trova il gol del vantaggio su assist perfetto di Iturbe

Noi cercheremo di farlo deragliare con tutte le nostre forze e con l'aiuto dei nostri tifosi, consapevoli che l'Inter è la squadra più in forma tra quelle che arrivano al Grande Torino.

Il bello però è arrivato nella ripresa con un Torino tornato in campo con gli occhi infuocati per soprendere un'Inter compassata e inizialmente impacciata. In Piemonte, i padroni di casa hanno ottenuto solo due punti negli 12 precedenti con i nerazzurri in Serie A, e non sono riusciti a segnare in nove di queste partite. Perché per arrivare al terzo posto dopo la sciagurata era De Boer serviva un percorso quasi perfetto e l'Inter, nonostante l'ottimo lavoro di Pioli, non è riuscita a farlo. Partita fin da subito dai ritmi elevati, i granata pressano alto mettendo in difficoltà lo sviluppo della manovra nerazzurra. Baselli ha pareggiato al 32' con un colpo di testa ravvicinato.

Dopo una manciata minuti Icardi segna, ma in fuorigioco.

L'Inter di Stefano Pioli è ospite del Torino di Sinisa Mihajlovic nella sfida valida per la ventinovesima giornata di Serie A. La partita si chiude con un pareggio, e numerosissime conclusioni in porta da parte di entrambe le squadre, non sono invece decisivi i due giocatori più attesi del match, ovvero i cannonieri di serie A Belotti e Icardi. Verso la conferma Lukic. L'Inter non subiva più di un gol in una trasferta di campionato dalla gara di Napoli dello scorso dicembre, all'inizio dell'era Pioli. Ansaldi e D'Ambrosio dovrebbero essere titolari indipendentemente dal sistema di gioco. Arbitrerà il signor Banti.

Inter (4-2-3-1): Handanovic 6.5; D'Ambrosio 6, Medel 6 (st 12′ Murillo 6.5), Miranda 6, Ansaldi 6.5; Kondogbia 7 (st 31′ Brozovic sv), Gagliardini 6; Candreva 6.5, Banega 5 (st 15′ Eder 5.5), Perisic 6; Icardi 6.

Mihajlovic si affida al 4-3-3, rientra Iago Falque al posto di Iturbe, lo spagnolo formerà il tridente con Ljajic e Belotti.

Raccomandato: