Real Madrid-Bayern Monaco: uno scandalo con pochi precedenti

20 Aprile, 2017, 03:54 | Autore: Doriano Lui

Se Real Madrid-Bayern Monaco passerà alla storia purtroppo non lo farà solo per il record di gol di Cristiano Ronaldo, ma soprattutto per gli errori arbitrali della disastrosa serata di Kassai e dei suoi collaboratori.

"Partita condizionata dagli errori arbitrali?" 1-2 Bayern che gara che andava pendendo da una parte prima del finale thriller: rosso (inesistente) a Vidal, tedeschi che perdono la calma e CR7 che è straordinariamente letale a firmare, sugli assist di Sergio Ramos e Marcelo, il clamoroso ribaltone sul 3-2 nonostante due gol due in fuorigioco.

Muller e Rummenigge esprimono tutta la loro delusione dopo l'eliminazione del Bayern: "Siamo stati fregati nel vero senso della parola". Succede. Chi preferirei evitare al sorteggio?

A fine gara i bavaresi hanno ampiamente protestato, in primis il tecnico Carlo Ancelotti che ha invocato l'utilizzo della Var, la moviola in campo, così come lo stesso Vidal ha criticato pesantemente la direzione di gara. Il match era sotto controllo, e dopo è successo quel che è successo.

Intervenuto ai microfoni della stampa, l'attaccante tedesco punta il dito contro gli arbitri: "Non abbiamo sfoderato una prestazione perfetta, ma siamo scesi in campo da uomini. Siamo tristi, meritavamo di passare, è durissima essere eliminati in questa maniera, il Real non ne aveva più e si vedeva e l'arbitro ci ha buttato fuori".

Madrid in festa perché prosegue il sogno Champions anche dell'Atletico e del Cholo Simeone, che a Leicester strappa un 1-1 conquistando le semifinali in virtù dell'1-0 del Calderon e stoppando la corsa miracolosa dei campioni d'Inghilterra. E non si fosse inserito nella mischia il fischietto ungherese Viktor Kassai, le cose sarebbero andate ben diversamente. E cinque minuti dopo passa l'Atletico: cross di Filipe Luis e Saul Niguez salta indisturbato sul secondo palo mettendola lì dove Schmeichel non può arrivare.

Raccomandato: