Indy 500, Alonso: "Ogni giro nel traffico mi consente di imparare qualcosa"

17 Mag, 2017, 23:24 | Autore: Piera Gizzi
  • IndyCar2017_Indy500_Free Practice 1_Alonso-3

Buona tornata di prove libere della 500 Miglia di Indianapolis per Fernando Alonso alla guida della sua McLaren-Honda Andretti numero 29. Lo spagnolo correrà il 28 maggio e oggi è negli Stati Uniti per alcune prove dove ha chiuso con il 19esimo tempo con la Dallara-Honda Andretti marchiata McLaren alla media di 223,025 miglia orarie, mentre il miglior tempo è stato di Marco Andretti (Dallara-Honda della Andretti Autosport) alla media di 226,338 orarie, con Scott Dixon a 225.296 miglia.

Anche se era solo la prima occasione per Fernando di stare nel traffico così a lungo, lo spagnolo non è parso sorpreso per come si è presentata questa esperienza. "Ho avuto la possibilità di girare tanto in gruppo e nel traffico, raccogliendo informazioni che mi permetteranno di migliorare".

Alonso è volato direttamente da Barcellona a Indianapolis e ha iniziato la prima giornata di test a Brickyard segnando il passo nella prima sessione di orientamento ridervata ai rookie con una velocità di 357 km/h. Qui è molto importante restare vicino alla macchina davanti, per sfruttare il vantaggio della scia sul rettilineo. "Sono nella migliore squadra per questo, i miei colleghi mi hanno dato un aiuto straordinario, insegnandomi a lottare". "E' il mio primo apprendimento qui, ho visto quello che hanno fatto, come attaccano alla curva successiva, come si preparano i sorpassi".

Con grande umiltà il pilota di Formula 1 sta imparando dagli altri, prima di poter sguinzagliare il suo istinto. "Non abbiamo ancora messo tutto insieme perché non è il momento, adesso stiamo sperimentando l'assetto e il traffico, ma penso che arriveremo pronti alle qualifiche e alla gara".

Raccomandato: