La Corea del Nord lancia un nuovo missile, mistero sulle cause

17 Mag, 2017, 12:39 | Autore: Piera Gizzi
  • La Corea del Nord lancia un nuovo missile, mistero sulle cause

Si tratta del primo test dall'elezione del nuovo presidente sudcoreano, che ha definito l'esperimento una "provocazione" oltre che una "chiara violazione delle risoluzioni dell'Onu" e una "grave minaccia alla sicurezza regionale".

"La Corea del Sud e gli Stati Uniti stanno analizzando i dettagli del missile", ha spiegato lo stato maggiore di Seoul, senza dare ulteriori dettagli sul test che sembra aver riguardato un missile più potente degli ultimi lanciati da Pyongyang.

Alle affermazioni di Trump aveva successivamente risposto il dittatore coreano dicendo agli Stati Uniti di fare attenzione alle dichiarazioni e di non sottovalutare la forza militare della sua nazione: "Gli americani sappiano che le loro basi sulla terraferma e nel Pacifico sono nel mirino della Corea del Nord, che ora ha tutti i potenti mezzi per colpire di rappresaglia".

Agenpress - La Corea del Nord ha lanciato un nuovo tipo di missile balistico da Kusong City, nella zona della costa occidentale del Paese.

Nelle prime ore di domenica mattina (ora locale) la Corea del Nord ha testato un missile che ha volato circa 700 chilometri per poi atterrare nel Mar del Giappone. Sempre secondo l'agenzia Yonhap, Moon Jae-in ha convocato una riunione di emergenza del Consiglio di sicurezza nazionale della Corea del Sud dopo il lancio del missile. L'ipotesi, che vede la mano del regime di Kim Song-un dietro a questo attacco hacker, è stata da due colossi della sicurezza informatica: Symantec e Kaspersky, che vede per una volta gli Stati Uniti e la Russia concordi.

Appena il 12 febbraio, Pyongyang ha lanciato un Pukguksong-2, missile simile, ma applicato alle tecnologie sottomarine, mentre il Rondong Sinmun, il quotidiano del Partito dei Lavoratori ha pubblicato oggi le foto del Hwasong-12, che rimanda ai modelli fatti sfilare il 15 aprile a Pyongyang per festeggiare i 105 anni della nascita del "presidente eterno", Kim Il-sung, nonno dell'attuale leader.

La Corea del Nord ha fatto questo lancio dopo una serie di aperture, fatte nei giorni scorsi su un possibile dialogo con Washington e Pechino, e durante la fase finale del forum di Pechino sulla nuova Via della Seta, cui ha partecipato una sua delegazione. Lo ha reso noto la Casa Bianca in una nota. "E' il messaggio che deve venire molto chiaramente dalla comunità internazionale - ha proseguito Gentiloni - ne parleremo anche al G7 di Taormina".

Raccomandato: