Dagli Usa: Totti dice 'sì' alla proposta del Miami

18 Mag, 2017, 18:58 | Autore: Bianca Mancini
  • Baldissoni

Proprio il rapporto d'amicizia con Nesta e la possibilità di giocare almeno una stagione in un contesto diverso dalla serie A avrebbero convinto Totti ad accettare la proposta. Totti come Gerrard potrebbe chiudere negli Stati Uniti una carriera vestita di un solo colore, il giallorosso di Roma che potrebbe diventare l'Orange&Blue di Miami. Il contratto di Spalletti scade a giugno, mentre Totti ne ha uno da dirigente (per sei anni) a 600 mila euro netti a stagione. "Spero che nelle prossime giornate gli dia spii spazio perché una leggenda come lui merita un addio al calcio adeguato al suo livello". "Aspettiamo che decida lui, ha chiesto di concentrarci sulle ultime partite e ha ricordato come il bene della Roma sia più importante rispetto a tutti noi". Conosce la Roma meglio di chiunque altro e io, che sono un nuovo arrivato, avrei un ottimo insegnante per scoprire tutto più il rapidamente possibile. Emery, Paulo Sousa e Di Francesco sono i nomi in pole position. Ma un ultimo tentativo per far restare Spalletti sulla panchina sarà fatto.

Nonostante non abbia ancora rotto il silenzio, negli Usa vedono Francesco Totti in campo nella Nasl, la seconda lega americana, con la maglia del Miami FC. Così come le sensazioni per il futuro: "Le cose ambiziose sono nel dna della Roma - ha detto Gandini - Pallotta ha fatto investimenti straordinari nel convincere Monchi a lasciare Siviglia per la Roma dove ha scelto un progetto, un'idea, una visione". Ovviamente se alla fine, per qualsiasi motivo, questa situazione non succederà, lavoreremo tranquillamente per trovare le opzioni nel caso in cui Luciano non possa continuare. Spalletti non dice se resterà. Ieri sono emerse con insistenza voci in merito al Miami, allenato da Nesta, ed all'Antalyaspor di Samuel Eto'o.

Raccomandato: