Casa » Sport

Fassone fa sognare il Milan: "mercato, bilancio e futuro: ecco cosa dico"

18 Mag, 2017, 21:47 | Autore: Eufebio Giannola
  • Fassone programma il futuro

Li ho rassicurati sul fatto che gli investimenti saranno importanti, per essere subito competitivi, quindi con ogni probabilità i prossimi due bilanci non saranno straordinari dal punto di vista economico. Speriamo in 3 anni di raggiungere questo target prefissato. A confermalo è stato l'amministratore delegato Marco Fassone: "A luglio la squadra sarà quasi pronta, quando Montella avrà a disposizione i 2/3 della rosa. Poi eventualmente arriveranno altri aggiustamenti ad agosto". Il bilancio sarà brutto, negativo anche nel 2017 e nel 2018: "torneremo a vedere la luce tra tre anni perché il Milan investirà molto nella campagna di rafforzamento", ha proseguito Fassone. "Il monte ingaggi? C'è stata una compressione quest'anno e abbiamo la sensazione che acquistando determinati giocatori il monte ingaggi si alzerà, ma cercheremo comunque di mantenere un tetto e di rispettarlo". "Anche perchè sappiamo come la Uefa controlli i ricavi e preveda determinate percentuali." . Segnali di apertura, dunque, ad un ritocco importante del contratto di Donnarumma per provare a trattenere il portiere. "Come ho accennato anche al sindaco, è intenzione del club di valutare per il futuro una modifica".

Il progetto stadio: "Entro 4 anni vogliamo avere il nostro stadio". Potrà essere San Siro rinnovato o un nuovo impianto. Fin quando non ci sarà uno stadio di proprietà o uno stadio in cui il Milan possa giocare da solo, non è detto che San Siro non possa svilupparsi meglio: la prima cosa da fare è riportare i tifosi allo stadio. "Contiamo di avere il doppio delle entrate dello stadio della Juventus, in una struttura da 55/60 mila posti". Per far ciò bisogna lavorare anche sullo sviluppo del mercato asiatico e di Milan China.

RICAVI COMMERCIALI: Il rilancio del marchio Milan in Italia, Europa e Asia porterà la società a tornare la prima in Serie A in breve tempo.

Giuseppe La Scala ha rilasciato ai microfoni dei giornalisti alcune dichiarazioni in merito a quanto detto dall'amministratore delegato rossonero: "I cinesi hanno scelto manager di qualità".

Raccomandato: