Frasi razziste su Kyenge, Borghezio condannato a pagare 50mila euro

18 Mag, 2017, 20:12 | Autore: Santina Resta
  • Insultò la Kyenge Borghezio condannato

I giudici del Tribunale di Milano hanno condannato l'europarlamentare della Lega Nord Mario Borghezio a risarcire con 50mila euro l'ex ministro Cecile Kyenge, ora europarlamentare del Partito Democratico, e a pagare una sanzione pecuniaria di mille euro.

"Gli africani sono africani e appartengono a un'etnia molto diversa dalla nostra: non siamo congolesi, abbiamo un diritto millenario", aveva detto. Quindi, entrando nello specifico, aveva esclamato che "Kyenge fa il medico, le abbiamo dato un posto in una Asl che è stato tolto a qualche medico italiano". I giudici della quarta sezione penale del Tribunale di Milano hanno riqualificato il reato in diffamazione aggravata dall'odio razziale mentre la contestazione originaria dei pm era 'propaganda di idee fondata sull'odio razziale ed etnico'. Quanto al risarcimento, per lui si tratta di una "cifra di eccezionale importo", che "mi costringerebbe a vendere casa per risarcire la Kyenge". "Se i 'garantisti' del Pd pensano di tapparmi la bocca in questo modo, sbagliano".

Kyenge, per tramite del suo legale di parte civile, l'avvocato Gian Andrea Ronchi, aveva chiesto un risarcimento di 140 mila euro. Il pm, invece, aveva chiesto per l'imputato una condanna ad una multa da seimila euro. Borghezio in aula si era difeso sostenendo che le sue erano solo critiche al governo e non frasi razziste: "Non ho mai sostenuto la superiorità della razza europea rispetto ad altre". "Perchè l'istigazione all'odio razziale non può avere nulla a che fare nemmeno con l'esercizio dell'attività parlamentare, anzi disonora le istituzioni". Pagherà più volentieri - aggiunge - considerandola un'opportunità, di riscatto. "Come annunciato, devolverò infatti - conferma Kyenge - questo suo risarcimento a progetti di accoglienza e alla causa dell'antirazzismo".

Raccomandato: