Casa » Sport

Ausilio: "Mai date le dimissioni, sapevo di Sabatini. Pioli? Serviva una scossa…"

19 Mag, 2017, 12:31 | Autore: Eufebio Giannola
  • Ausilio

Pioli, Sabatini e Conte. "Abbiamo cercato di responsabilizzare i giocatori". Sono ancora convinto che sia una rosa, la nostra, di qualità. Pioli? Il suo esonero è stata una decisione difficile, perchè non è facile mandare via chi ha dato il 110% per l'Inter. L'arrivo di Sabatini? Ne ho sentite di tutti i colori, non è una novità per me. Ho rimesso il mio mandato alla società e mi è stato ribadito dalla proprietà che sono il direttore sportivo, cosa che sapeva anche Sabatini. Io sapevo tutto, da più di un mese, da prima di firmare il mio contratto. "Tutto qui, non ho mai dato le dimissioni e mai le darò". Nella giornata di ieri, infatti, il direttore sportivo dell'Inter è stato protagonista di due incontri di rilevante importanza per la programmazione del futuro della società di Corso Vittorio Emanuele. Tra gli obiettivi di mercato Inter vi è sicuramente un difensore di livello internazionale che possa essere in grado di affiancare Miranda nella nuova retroguardia nerazzurra che probabilmente vedrà gli addii di Murillo ed Andreolli. Questa è un'idea, non c'è ancora nulla con nessuno.

"La prossima stagione dovremo rientrare assolutamente in Champions e non possiamo più sbagliare - ha proseguito Ausilio - Prima di tutto dovremo avere un allenatore". Prima dobbiamo parlare di allenatore, si inizia da li, quello è il primo passo. Ha 34 anni? Se il giocatore è integro, ha esperienza, l'età conta poco. "Come si convince Conte?". Quando si prendono decisioni di questo tipo non è mai bello: "Per molto tempo è andato tutto molto bene, poi le cose sono peggiorate e l'idea è stata di anticipare un percorso, quando ormai la decisione di cambiare era stata presa, recentemente, non tre mesi fa come è stato detto: è sembrato corretto nei confronti di Pioli". Sappiamo quali sono i tecnici migliori, purtroppo per noi hanno quasi tutti dei contratti importanti e lavorano per club importanti. Abbiamo idee ma non farò nomi. "Vogliamo organizzarci per portare avanti un progetto ma al momento non c'è nessuno in vantaggio su altri".

Raccomandato: