Tap: scritta contro azienda, ma è errore

19 Mag, 2017, 21:22 | Autore: Fausta Monteleone
  • Tap: scritta contro azienda, ma è errore

Ma gli attivisti hanno anche sbagliato obiettivo in un'altra azione parallela: la scritta "Mello srl infami come Tap, devastano il territorio", fatta con vernice spray, è comparsa sulla recinzione esterna del cantiere della ditta Mello che si sta occupando dei lavori di manutenzione delle antiche mura d'ingresso della città. Una bottiglia incendiaria è stata lanciata da ignoti la notte scorsa all'interno della recinzione dell'azienda Mello, a Carmiano (Lecce), una delle imprese di cui si sta servendo Tap nella fase preliminare di avvio dei lavori di realizzazione del gasdotto.

Sono stati incendiati alcuni pali in legno. E' la seconda volta che scritte la Mello che si occupa di edilizia viene erroneamente messa in relazione con la Taans Adriatic Pipeline, dalla quale non ha avuto in appalto alcun tipo di intervento. L'omonimia, secondo gli investigatori, potrebbe aver fatto si' che le due ditte fossero accomunate in gesti dimostrativi, che sarebbero riconducibili alle manifestazioni anti-Tap. Questa notte un attentato ha infatti avuto come vittima l'azienda Mello, a Carmiano, incaricata del trasporto degli ulivi che si trovano lungo il tracciato del gasdotto nelle campagne tra Melendugno e San Foca.

Nuovo blitz di polizia nella notte tra lunedì e martedì al cantiere Tap di Melendugno, in provincia di Lecce. Il transito dei mezzi era stato impedito da oltre cento manifestanti No Tap. I poliziotti sono stati costretti a spostare di peso i manifestanti che si opponevano al passaggio dei camion.

Gli 11 ulivi sono stati spostati per la realizzazione, da parte del consorzio Tap, di una serra, indispensabile per la sopravvivenza delle piante, e per metterle al riparo da eventuali aggressioni di fitopatogeni, affinché possano essere nuovamente trapiantate dove successivamente sorgerà il microtunnel del gasdotto.

Raccomandato: