Casa » Sport

Tennis, Internazionali d'Italia: Fabio Fognini cede a Zverev

20 Mag, 2017, 12:00 | Autore: Eufebio Giannola
  • Fabio Fognini classe 1987 n.29 ATP

Fabio Fognini ha battuto duramente il numero uno del mondo e detentore del titolo di Roma, Andy Murray col punteggio di 6-2 6-4 in appena un'ora e 20 minuti di gioco. Fabio Fognini dopo il buon esordio di lunedì ha l'esame Murray, al debutto nel torneo sul campo Centrale, dove l'azzurro e il britannico si sfideranno in chiusura di programma. Senza ombra di dubbio mi ha regalato davvero poco, anche se nel secondo set penso di aver avuto qualche chance - conclude -. Una giornata-no anche per i battibecchi con il pubblico e quelli con il giudice di sedia, apostrofato prima con la definizione di "quaquaraqua", poi di "pagliaccio" e infine, dopo la sconfitta, del "fucking arrogant", cioè fottuto arrogante. "Non parto favorito, ma mi sento bene e soprattutto sto giocando bene" ha ammesso il ligure dopo l'esordio vincente di domenica nel derby con Matteo Berrettini. Un punteggio che non lascia spazio ad alibi, dal momento che il numero 17 del ranking mondiale e sedicesima testa di serie del torneo ha sempre tenuto in pugno la partita e ha così ottenuto l'accesso ai quarti di finale senza aver perso finora nemmeno un set.

Quest'anno Nole e delPo si sono già affrontati due volte, ad Acapulco e ad Indian Wells, ed in entrambe le occasioni è stato il serbo a spuntarla al terzo set, ma nella storia dei confronti diretti tra i due non sono state poche le grandi battaglie, facendo sperare in un nuovo splendido capitolo, domani, nella sessione serale.

L'inizio di secondo set ricalca l'andamento del precedente, ma questa volta Sock ha una reazione, spinge forte con servizio e dritto e si porta addirittura in vantaggio 4-3. "Ora però parto subito, prendo il primo volo e vado da Flavia (Pennetta a Barcellona per la nascita del figlio)". Decisamente un altro Fabio quello visto sulla terra rossa del Foro Italico, lontanissimo parente del tennista perfetto ammirato non più tardi di due giorni fa contro il fuoriclasse scozzese. Essendo stato l'unico italiano nel tabellone avrei preferio giocare di sera.

Roma, 16 mag (Prima Pagina News) È in luoghi come questo che le persone si avvicinano al tema della prevenzione. "C'era tanto vento e il campo era molto veloce".

Raccomandato: