Attentato a Manchester, almeno 22 i morti (anche bambini)

24 Mag, 2017, 05:29 | Autore: Santina Resta
  • Attentato a Manchester, almeno 22 i morti (anche bambini)

E' di ventidue morti accertati, tra cui alcuni bambini, e di 59 feriti l'ultimo bilancio della strage di ieri sera a Manchester, al concerto della pop star Ariana Grande. Ricostruendo i fatti, il capo della polizia di Manchester, Ian Hopkins, ha spiegato che l'attentatore ha portato con sé un piccolo ordigno rudimentale riempito con i chiodi, che ha usato per farsi "esplodere nel foyer".

La cantante sta "fisicamente bene", come hanno dichiarato persone a lei vicine.

Un attacco kamikaze perpetrato proprio in mezzo al pubblico di giovanissimi fan accorsi allo spettacolo della cantante americana, impegnata nel tour mondiale del suo album Dangerous Woman e che nel prossimo mese di giugno dovrebbe far tappa anche in Italia con due concerti: a Roma il 15 e a Torino il 18. Un uomo, probabile kamikaze secondo la Cnn, è stato identificato come colui che ha fatto deflagrare la bomba.

La polizia britannica alla Manchester Arena (la più grande struttura indoor d'Europa con 21 mila posti) considera quanto accaduto "un atto di terrorismo". L'immagine, con sfondo nero, hashtag #manchesterarena e richiamo al gruppo Stato islamico, sarebbe stata diffusa a partire dalle 18.42 di ieri sera: circa quattro ore prima dell'attentato al termine del concerto che ha provocato almeno 22 morti.

Facebook e Twitter hanno attivato i loro sistemi di segnalazione per tranquillizzare i parenti e amici di coloro che erano al concerto e che sono salvi.

Theresa May ha parlato di un attentato "orribile" e ha annunciato che sospenderà le attività in vista del voto.

L'indagine è stata affidata alla North West Counter Terrorism Unit ma già durante la notte sono stati inviati da Londra rinforzi dell'antiterrorismo di Scotland Yard. "Poco prima della 22.35 di lunedì 22 maggio la polizia è stata chiamata per un'esplosione alla Manchester Arena".

Raccomandato: