Casa » Sport

Marotta: 'Dybala alla Del Piero, Allegri qui a lungo, sugli arbitri...'

26 Mag, 2017, 12:45 | Autore: Eufebio Giannola
  • Marotta'Dybala? Non ha prezzo

Infine, un pensiero nei riguardi degli avversari: "In 6 anni abbiamo fatto 100 punti in più rispetto a Roma e Napoli. Sul mercato siamo pronti, non sarà facile migliorare la rosa: servono campioni affermati o giovani con la testa".

Marotta conferma la bontà di quanto fatto in questi ultimi anni dalla Juventus elogiando soprattutto il modello vincente che c'è dietro la rosa, a partire dalla società: "Vedo società che trascurano l'aspetto societario e l'organizzazione, ma nel calcio moderno senza un manager che sia un solido punto di riferimento all'interno della società e una precisa divisione dei compiti non si va da nessuna parte". Una battuta anche sulle cessioni: "Non ci sono assolutamente cessioni eccellenti in vista". Juventus costantemente attaccata? In Italia, purtroppo, c'è molta cultura dell'invidia e poco della sconfitta. Su Dybala abbiamo un progetto alla Del Piero: vedrete, faremo un lungo percorso insieme e il nostro marchio crescerà ancora. "Ti mette nelle condizioni di debolezza". De Laurentiis non ci avrebbe ceduto Higuain senza clausola? Non lo so, 90 milioni sono 90 milioni. No. Assolutamente. Se c'è qualcuno che vuole andare via è un altro discorso, ma al momento non mi risulta. Noi speriamo non accada perché ci piacerebbe andare avanti con lui che ora è uno dei migliori al mondo. Sul futuro del tecnico Allegri: "Oggi non è un tema prioritario. Andiamo a Cardiff, vinciamo la Champions e poi ci metteremo al tavolo per parlare". "L'ideale sarebbe tenere Allegri e non ci pensiamo neanche a cambiare".

Raccomandato: