Oggi i pacchetti dei diritti tv, spaccatura in Lega (Napoli astenuto)

26 Mag, 2017, 12:46 | Autore: Doriano Lui
  • Oggi i pacchetti dei diritti tv, spaccatura in Lega (Napoli astenuto)

All'ordine del giorno ci sono anche le 'attività promozionali della Lega Serie A in Italia e all'estero', fra cui c'è la proposta al regista premio Oscar Paolo Sorrentino di realizzare delle produzioni video che esaltino la bellezza del nostro calcio, da utilizzare per commercializzare i diritti tv internazionali. La spiegazione di questo concetto nelle parole di Luigi De Siervo, amministratore delegato di Infront Italy: "Non è una gara con l'Uefa ma è evidente che arrivare sul mercato prima obbliga gli operatori a compiere delle scelte in termini di investimenti partendo dal prodotto più importante, che non può che essere la Serie A". La ricostruzione della giornata in un articolo della Gazzetta dello Sport racconta come la decisione non sia stata unanime (13 voti su 30) e non abbia ricevuto l'appoggio di Juventus, Roma e Napoli.

Come detto, le attuali squadre al vertice del campionato si sono astenute nella votazione decisiva. Oltre a Bologna, Chievo, Cagliari, Sassuolo, Spal e Torino.

Dalla vendita dei diritti relativi al triennio in corso, che comprende anche la stagione 2017-2018, la Lega Serie A ha ricavato 1,2 miliardi di euro a stagione tra licenze domestiche e licenze estere. L'obiettivo era aumentare il costo unitario della singola partita, anche con una spalmatura delle finestre orarie. "Abbiamo ristretto i tempi di assegnazione e non saranno possibili offerte condizionate", ha ricordato De Siervo riferendosi al caos dell'ultima asta. Saranno cinque. Uno per il satellite, uno per il digitale terrestre, due per il web e uno multipiattaforma. Tra le 8 squadre comuni a tutte e tre le piattaforme ci saranno Juve, Milan, Inter e Napoli.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Tre anni fa i diritti Internet non vennero assegnati: adesso si punterebbe a incassare un centinaio di milioni annui, nella somma dei due pacchetti con 4 squadre a testa, visto il potenziale interesse di Telecom e anche di Amazon.

Raccomandato: