Samsung Galaxy S8 a breve sarà disponibile in nuove colorazioni

27 Mag, 2017, 08:59 | Autore: Piera Gizzi

In seguito alla pubblicazione del video che qui sotto potete vedere - una dimostrazione 'live' di come il sistema di sicurezza di Samsung puo' essere ragirato - il produttore sudcoreano è intervenuto per difendersi e rassicurare i propri clienti spiegando di essere a conoscenza del problema con la promessa di studiarlo per risolverlo e non rendere cosi' "semplice" raggirare lo scanner dell'iride. Se il buongiorno si vede dal mattino, le prospettive di Samsung non sembrano poi così improbabili: il nuovo top di gamma continua ad imporsi in tutto il mondo come uno dei bestseller del momento, forte di un successo destinato a crescere ulteriormente nei mesi a venire.

Come detto, la risposta ufficiale di Samsung dopo le esternazioni di Chaos Computer Lab non si è fatta arrendere. Hanno, praticamente, stampato un'immagine a infrarosso dell'occhio e hanno applicato sulla stessa una lente a contatto.

C'è bisogno di una fotocamera che possa catturare la luce infrarossa, che non è facilmente reperibile sul mercato. E' difficile che tale scenario accada nella vita reale. Si dovrebbe anche fare una foto all'iride del proprietario del device, per poter successivamente effettuare il furto.

Lo scanner dell'iride è una caratteristica ancora piuttosto rara per quanto riguarda gli smartphone, e Samsung ne fa un punto di forza di Galaxy S8: non è piacevole però, per la casa coreana, sapere che una funzione che ha il compito di proteggere lo smartphone sia così facilmente aggirabile. "In alcune circostanze, un'immagine ad alta risoluzione da Internet è sufficiente per avere un iride". Iniziamo con il dire che i ragazzi di Chaos Computer Lab hanno utilizzato un metodo molto semplice per provare a ingannare lo scanner dell'iride di Galaxy S8.

Raccomandato: