Casa » Sport

Finale Champions, le ultimissime e le formazioni di Juve-Real Madrid

04 Giugno, 2017, 05:55 | Autore: Eufebio Giannola

MARCATORI: 20' pt Cristiano Ronaldo (R), 27' pt Mandzukic (J), 16' st Casemiro (R), 19' st Cristiano Ronaldo (R), 45' st Asensio (R). Per il portoghese un nuovo record: in gol in tre finali di Champions League. Come già annunciato da alcuni giorni il tetto del Millennium Stadium di Cardiff sarà chiuso durante la partita, nel frattempo è possibile (a copertura ancora non utilizzata) intravedere le coreografia della curva della Juventus e di quella del Real Madrid.

Cristiano sblocca il match - E' il caso di quando al 20′ sono proprio gli spagnoli a sfondare grazie al solito Cristiano Ronaldo che crea l'azione giusta, fraseggia a limite dell'area e poi calcia di prima intenzione un velenosissimo destro che beffa prima Bonucci e poi Buffon. I tifosi bianconeri non stanno più nella pelle, perché se per il Real Madrid la conquista del titolo di questa sera segnerebbe la seconda vittoria consecutiva (la dodicesima in totale), per la Juventus sarebbe l'occasione che tanto aspettano di poter diventare campioni d'Europa dopo ben 21 anni, ma soprattutto di poter aggiudicarsi il triplete, che in Italia è stato vinto solamente dall'Inter nel 2010.

Real Madrid (4-3-1-2): Navas; Carvajal, Ramos, Varane, Marcelo; Kroos, Casemiro, Modric; Isco; Benzema, Cristiano Ronaldo. Passano pochi minuti e ancora Cristiano Ronaldo chiude i conti con la rete su assist di Modric.

L'unica perplessità del tecnico Allegri riguarda la presenza di Barzagli al posto di Cuadrado. Tre minuti più tardi, il Real amplia e si porta sul 3-1. Al 76' cambio anche nel Real Madrid, Gareth Bale sostituisce Karim Benzema, mentre Allegri toglie Dybala e inserisce Lemina. Nei minuti conclusivi Asensio mette al sicuro la vittoria finale siglando il gol del definitivo 4-1.

Raccomandato: