Firenze, in Fortezza c'è Pitti Uomo: salone da record con 1220 marchi

17 Giugno, 2017, 18:47 | Autore: Fausta Monteleone
  • Look Lubiam

Intanto si punta almeno a fare il bis dell'ultima edizione di Pitti, quando i visitatori furono 30mila.

Al via la 92esima edizione di Pitti Immagine Uomo, la manifestazione fiorentina che fino al 16 giugno, proporrà all'interno della Fortezza da Basso a Firenze il meglio della produzione industriale delle moda maschile per la primavera-estate 2018.

La Rinascente a Pitti Uomo.

"Il mondo di Pitti si basa sui brand, ma stiamo subendo un fortissimo attacco: l'industria della contraffazione danneggia fortemente l'industria vera e seria, e dobbiamo combatterla", ha spiegato invece Andrea Cavicchi, presidente del Centro di Firenze per la moda italiana dando il suo plauso all'iniziativa della Camera di commercio di Firenze, che da ieri espone cartelloni sul tema realizzati dai ragazzi delle scuole superiori del territorio. Quest'unione artistica, nel tempo, si è trasformata in una grande amicizia tra due donne, fiorentine, unite dalla passione per il loro lavoro che ha permesso ad entrambe di condividere momenti molto belli, come il Festival di Sanremo e tanti altri. Cinque parà, tra cui una donna, si sono lanciati aprendo in cielo 4 bandiere: quella del Comune di Firenze, quella con il logo Pitti, dell'Esercito e anche un maxi tricolore di ben 400 metri quadrati.

In fiera incontriamo Riccardo Scamarcio, l'attore pugliese sorridente e divertito è l'ospite specialissimo del brand F**K, e Federica Nargi, l'ex velina è ospite dello stand di calzature Mizuno 1961. Dalla Germania poi arriva il marchio Hugo: alla linea avanguardista di Hugo Boss sarà dedicato un evento speciale in cui le linee uomo e donna sfileranno insieme.

Firenze - Duecento abiti e accessori dall'Ottocento ai giorni nostri raccolti nella mostra "Il Museo effimero della moda". Pitti, ha osservato Marenzi, "è passata da essere mera fiera commerciale a fiera propositiva, che ha cominciato a lanciare tendenze: chi vuole lanciare nuovi prodotti viene a Pitti a esporli". Il contributo è dedicato al potenziamento delle attività di ospitalità, media relations e pubblicità.

Raccomandato: