Casa » Sport

Donnarumma via dal Milan? Come stanno davvero le cose

18 Giugno, 2017, 17:13 | Autore: Eufebio Giannola

I rossoneri volevano porre le basi per il futuro su di lui, che aveva baciato la maglia e che si è dichiarato milanista da sempre.

Il grande rifiuto di Gianluigi Donnarumma fa parlare ancora.

Il no al rinnovo con il Milan spalanca le porte al Real Madrid. E poi? Ecco la prima offensiva della Juventus. Dopo la rottura col Milan, per ora definitiva e irreversibile (Fassone, il ds, ha detto che è incedibile, ma che è pronto a trattare), Gigo Donnarumma potrebbe diventare l'erede del Gigi Buffon tra i pali della Vecchia Signora. Lo slovacco ha visto curati i propri interessi dall'agente per molti anni, un idillio finito bruscamente nel 2011 quando, alla vigilia della sfida di CL al Bayern, il numero 17 azzurro smentì le voci (messe in giro proprio dal suo procuratore) di una sua presunta insofferenza all'ambiente napoletano, ambiente che stando alle parole di Raiola andava stretto ad Hamsik. Il Genoa chiede 10 milioni più 5 di bonus, il Milan vorrebbe rendere quasi eque le cifre di cartellino e bonus in modo da tutelare eventuali infortuni del portiere di latina che negli ultimi anni ha dovuto subire un intervento alla spalla e due al crociato.

Giocondo Martorelli, l'uomo che per primo riuscì a scorgere in Donnarumma un giovane di grandissimo talento, sostiene che non c'è da sorprendersi per l'esito della vicenda-rinnovo: "Comportamenti non corretti sin dall'inizio". Oggi i calciatori hanno subito vicino dei professionisti che pensano alla costruzione della loro carriera, andando in contrasto con le società che li hanno cresciuti.

Raccomandato: