Francia, urne aperte per il secondo turno delle legislative

18 Giugno, 2017, 14:53 | Autore: Santina Resta

Gli ultimi sondaggi danno il partito del neopresidente Emmanuel Macron fra i 440 e i 470 seggi. Il presidente francese, Emmanuel Macron, ha votato nella località di Le Touquet, sulla costa nord-est del paese, dove ha una casa. Le previsioni e i sondaggi però per questo secondo turno delle Elezioni Legislative francesi, ReM dovrebbe prendere tra i 400 e 455 seggi dei 577 totali, praticamente un monocolore per Macron, lasciando ai Repubblicani tra i 70 e i 95 seggi e i socialisti tra i 20 e 35 posti in Parlamento.

Un altro ottimo risultato potrebbe ottenerlo Richard Ferrand, che dopo una vita tra i socialisti si è impegnato per Macron come segretario generale del suo movimento, è diventato ministro per la Coesione territoriale, e grazie all'etichetta LREM sembra non patire alcuna conseguenza per lo scandalo (legato a un conflitto di interessi) che pure lo ha colpito. Si terranno invece 572 duelli e solo un'elezione triangolare (cioè in cui sono tre i candidati che si contendono un seggio, perché hanno tutti ottenuto al primo turno almeno il 12,5% dei voti), nella circoscrizione dell'Aube. L'estrema destra (Front National) ha ottenuto il 13,20% dei voti, risultato giudicato "molto deludente" anche dalla leader frontista Marine Le Pen che sperava di diventare la prima forza di opposizione dopo il suo storico score alle presidenziali. Al termine del primo turno, solo quattro deputati sono stati eletti: due della Republique en Marche, un centrista di destra e uno di sinistra. I risultati del voto di oggi verranno diffusi a partire dalle 20.