Grottammare: tragedia in spiaggia annega turista di 44 anni

18 Giugno, 2017, 18:57 | Autore: Santina Resta
  • Scogliera

Tragedia a Grottammare dove un uomo ha perso la vita in seguito ad un malore avuto in acqua, che li ha causato un principio di annegamento. Un uomo di 44 anni, Luca Zambrini, è morto nella mattinata di domenica 18 giugno dopo aver tentato di salvare il figlio di 10 anni che rischiava di annegare in mare.

Subito allertati i bagnini a terra in tre hanno prestato soccorso ai due, riuscendo a trarre in salvo solo il figlio.

Il mare mosso e la corrente li hanno messi in difficoltà. Il padre, 45enne bresciano in vacanza a Grottammare, è stato sbattuto contro gli scogli dalla violenza delle onde. Gli assistenti alla balneazione sono riusciti a recuperarlo e portarlo a riva ma l'uomo era privo di sensi. Nonostante gli sforzi per rianimarlo da parte dei bagnini e poi del personale del 118 prontamente intervenuto, per l'uomo, purtroppo, non c'è stato nulla da fare.

Ogni anno in queste spiagge si assiste ad una tragedia simile e spesso è proprio una corrente anomala e diffcile da indiiduare a causare la morte. soprattutto chi sa nuotare è indotto ad allontanarsi anche quando le condizioni non sono ottimali e si pensa sempre che a pochi metri da riva nessuno possa affogare.

Raccomandato: