Ius soli in Senato, cosa prevede il ddl sulla cittadinanza

18 Giugno, 2017, 08:54 | Autore: Benvenuta Pasqualone

"Gli attentati compiuti in Usa negli ultimi anni sono stati realizzati nella maggior parte dei casi da cittadini bianchi e cristiani. Trattasi non di legge, ma di pastrocchio invotabile", scrive il leader del M5S in un post dal titolo 'Il MoVimento 5 Stelle fa l'alleanza con gli italiani'.

"Nelle aule di parlamento ci sono regole da rispettare, bisogna rappresentare il meglio del paese ed essere capaci di discutere anche con opinioni differenti, non certo avere aggressioni verso i banchi di governo", queste le parole del ministro, con riferimento alle violente proteste portate avanti da alcuni esponenti politici.

"Il dovere del centrodestra è combattere e contrastare questa sinistra per difendere gli italiani e l'interesse nazionale", conclude l'assessore regionale forzista. "Invitiamo tutti a scrivere a questi senatori per chiedergli di rinunciare ad approvare la legge a prescindere dagli ordini di partito anche in considerazione del fatto che il Parlamento è delegittimato e a fine mandato". E sono volati i messaggi di solidarietà alla ministra contusa: spicca quello della deputata Pd Micaela Campana, quella che mandava messaggi con scritto "bacio grande capo" a Salvatore Buzzi, che a sua volta (in altra intercettazione) raccontava che con i migranti si fanno più soldi che con la droga...

"Questa settimana il Senato ha iniziato i lavori d'Aula riguardanti il ddl sullo ius soli, cioè il disegno di legge che dovrebbe permettere ai figli di immigrati, nati o cresciuti in Italia, di ottenere la cittadinanza italiana".

Replica sul web Matteo Orfini: i Cinque Stelle "pensano che a scimmiottare i leghisti si prendano voti - ha scritto su Facebook il presidente del Pd - e che se fai un'intervista a un giornale di destra contro lo ius soli guadagni lo zero virgola nei sondaggi".

Attualmente, la legge sulla cittadinanza, prevede un'unica modalità di acquisizione chiamata ius sanguinis (dal latino, "diritto di sangue"): un bambino è italiano se almeno uno dei genitori è italiano. E le immagini riprese durante i concitati momenti, se faticano a trovare il colpo contro il ministro Fedeli, mostrano il capogruppo della Lega letteralmente sommerso a più riprese. Inoltre, gli stranieri che arrivano in Italia prima dei 18 anni potranno richiedere la cittadinanza dopo aver vissuto nel nostro Paese per almeno sei anni e, ancora, aver concluso almeno un ciclo scolastico. "Sullo ius soli il motivo per cui abbiamo deciso di astenerci è semplice - ha detto -".

Raccomandato: