Venezuela, arrestato un paramedico italiano: assisteva manifestanti feriti a un corteo antigovernativo

18 Июня, 2017, 18:27 | Autore: Santina Resta
  • Angel Faria Fiorentini

La notizia e' stata confermata dalla Farnesina che segue da vicino il caso attraverso l'ambasciata e ha inviato un funzionario a visitarlo.

Un 25enne italo-venezuelano di origine pugliese e' stato fermato a Caracas durante un assalto a un ministero ed e' ora rinchiuso in un carcere militare.

Il fermo di Angel Faria Fiorentini, un paramedico originario di Molfetta, in provincia di Bari, risalirebbe a lunedi' scorso e sarebbe avvenuto nella frazione di Chacao. Secondo la versione ufficiale del Governo il ragazzo avrebbe partecipato a un attacco alla sede locale del Ministero dell'Edilizia e al Consiglio nazionale della Magistratura che avrebbe richiesto l'intervento delle forze dell'ordine.

A detta del legale e degli amici che erano con Angel al momento dell'arresto, si sarebbe trattato di un'imboscata avvenuta durante alcuni disordini, non violenti come quelli che si stanno susseguendo in tutto il paese contro il presidente Maduro. Ora Angel rischia tantissimo.

L'avvocato difensore Andrés Perillo ha parlato al quotidiano La Repubblica: "É una cosa inconcepibile, fuori dal mondo, basata su accuse assolutamente insensate o inventate".

Nella rete della repressione in Venezuela finisce anche un italiano. Dal primo aprile sono stati 74 i morti nelle proteste contro la decisione di Maduro di indire elezioni per un'assemblea costituente. "Chiediamo che Maduro e il suo governo non reprimano il dissenso, rispettino la separazione dei poteri e la legittimità democratica dell'Assemblea nazionale così come i diritti umani, incluso il diritto a manifestare pacificamente", hanno scritto Gentiloni e Rajoy.

Raccomandato: