Furgone piomba sulla folla a Londra, le prime immagini da Finsbury Park

19 Giugno, 2017, 12:23 | Autore: Santina Resta
  • WPA Pool via Getty Images

La polizia sta indagando su quanto accaduto nella notte tra domenica e lunedì 19 giugno dinanzi alla moschea londinese di Finnsbury come "un potenziale attacco terroristico". Quando il mezzo si è fermato, l'uomo alla guida - descritto come "bianco e senza barba" e successivamente identificato da Scotland Yard come un 48enne - è stato affrontato dalla folla inferocita. L'uomo che era alla guida del furgone è stato arrestato: ha 48 anni. Un testimone ha raccontato che l'uomo avrebbe gridato "ucciderò tutti i musulmani".

Il portavoce della polizia ha detto che l'attacco è avvenuto in un orario "difficile" per i servizi di sicurezze e ha ringraziato la comunità che ha bloccato l'autista del furgone. È abitato da persone di ogni estrazione sociale ed è conosciuto, tra le altre cose, per la presenza dell'Emirates Stadium, lo stadio che ospita le partite dell'Arsenal, squadra di calcio di Londra tra le più famose. La polizia ha precisato che verrà sottoposto a valutazione psicologica. Un centro di preghiera gestito da imam radicali, che hanno arruolato giovani con il passaporto inglese per combattere contro i serbi in Bosnia e poi per raggiungere i campi d'addestramento qaedisti in Afghanistan.

La notizia ha trovato conferma in una nota della polizia che indica in Seven Sisters road la zona dell'allarme e riferisce di un arresto effettuato. Furgone piomba su passanti fuori dalla moschea di Finsbury Park Londra. La moschea è a una decina di minuti a piedi dallo stadio e molti tifosi ci passano davanti, ogni volta che c'è una partita. Il sindaco di Londra Sadiq Khan ha condannato l'attacco alla moschea di Finsbury Park parlando di "orribile attentato terroristico".

Raccomandato: