Incendio Londra, confermata la morte dei due giovani italiani

19 Giugno, 2017, 02:54 | Autore: Santina Resta
  • Incendio Londra 30 i morti accertati. Potrebbero essere 100

Marco Gottardi e Gloria Trevisan [VIDEO] sono tra le 30 vittime dell'#incendio al grattacielo di Londra.

È stato proprio l'avvocato della famiglia Trevisan, Maria Cristina Sandrin, a comunicarlo. Il legale della famiglia di Gloria chiede, ora, di spegnere il clamore mediatico sulla vicenda e di rispettare il dolore della famiglia.

I vigili del fuoco continuano a cercare come possono nello scheletro carbonizzato del grattacielo di 24 piani, dove abitavano almeno 600 persone, impiegando anche droni e cani per le ricerche, ma i piani più alti sono inaccessibili in quanto dichiarati strutturalmente instabili. Lo dice, spegnando ogni speranza residua, la polizia britannica.

Le persone disperse nell'incendio della Grenfell Tower, nell'ovest di Londra, sono presumibilmente morte. Sono invece illesi il camionista e un suo collega che era nel mezzo pesante. La tensione sulla tragedia di Grenfell Tower e le proteste contro Theresa May arrivano mentre la premier, reduce da un deludente risultato elettorale, sta cercando di avviare un governo di minoranza sostenuto dagli unionisti nord irlandesi del Dup. Questo tipo di rivestimento sarebbe stato meno costoso di quello ignifugo, ma non completamente in linea con le norme di sicurezza. La ditta che ha portato avanti i lavori di ristrutturazione nel 2015, però, assicura di aver rispettato tutte le norme.

Due le richieste specifiche: che a chi si è trovato senza casa venga data un'abitazione, nello stesso quartiere, e che siano subito stabiliti dei risarcimenti. Due giorni fa la premier Theresa May, oggetto di pesanti critiche con l'accusa di aver minimizzato il dramma, si era impegnata a stanziare fondi di emergenza per 5 milioni di sterline per i sopravvissuti e i familiari delle vittime del rogo.

Raccomandato: