Radio Italia live, Sala: numero chiuso dispiace, ma fase delicata

19 Giugno, 2017, 02:09 | Autore: Bianca Mancini

Puntuale come ogni anno, in piazza Duomo, a Milano, sbarca oggi il concerto di Radio Italia, il più grande evento gratuito di musica italiana realizzato dall'emittente radiofonica in collaborazione con il comune di Milano. 18 giugno 2017 nell'annuale location meneghina. Ai nove varchi di accesso e uscita sono posizionate squadre di steward e forze dell'ordine per ispezionare borse col metal detector e impedire l'ingresso a contenitori di vetro, bottiglie col tappo. Imponente operazione di sicurezza visti i recenti fatti accaduti. Alla speaker Manola Moslehi il compito di raccogliere le emozioni del pubblico.

L'ultimo brano del set è invece un salto indietro di trent'anni, un classico della Mannoia del 1987 nonché uno dei brani migliori del cantautorato italiano: Quello che le donne non dicono, oltre che dalla cantante sul palco, è stata intonata in coro da piazza Duomo anche dai più giovani.

Ricordiamo che Radio Italia Live - Il Concerto quest'anno ha due palcoscenici, il primo è (come da consuetudine per la manifestazione musicale) a Milano, mentre il secondo è a Palermo. Quest'anno, tuttavia, la posta in gioco non è solo la prima fila, bensì la presenza stessa al concerto: le autorità locali, infatti, hanno disposto che l'evento sarà accessibile solo a 23500 persone. Per Radio Italia 3.0 ci saranno Elodie e Lele e per Radio Italia World la grande Anastacia.

Con l'arrivo dell'estate ritornano anche i classici #concerti in piazza gratuiti che per buona parte della stagione animeranno le calde serate estive degli Italiani. Il menù e vario e lungo, visto che si andrà avanti dalle 19.45 per quattro ore (anche in diretta tv su Nove e Real Time): dal pop di Emma Marrone ed Alessandra Amoroso alle arie di Andrea Bocelli, dai nuovi idoli Benji & Fede a Nek; da Umberto Tozzi che festeggia i 40 anni della sua "Ti Amo" a Samuel dei Subsonica, sempre più solitario dall'ultimo Sanremo in qua. "Contiamo di superare i 135 vigili e ci sarà un forte impegno contro l'abusivismo e per verificare che i negozi non vendano lattine e bottiglie", assicura Rozza.