Basket, finale Serie A: Urrà Venezia! Trento ko all'ultimo respiro

20 Giugno, 2017, 15:07 | Autore: Fausta Monteleone
  • Domenico Illuzzi

Sarà questione mentale, prima ancora che fisica, a decidere l'esito della sfida di stasera, con Trento che spalle al muro proverà a difendere il fortino con orgoglio e la solita generosità, quella mostrata in gara 4, quando la serie sembrava già essere scappata via.

Dopo il finale thrilling che l'altro ieri ha premiato Venezia, lo scudetto ha fatto rotta verso la laguna.

La prima frazione di gara è molto equilibrata, con le squadre che si studiano in attesa di affondare la lama, con gli ospiti che però sembrano più in palla che riescono a chiudere un primo quarto ostico con un prezioso 16-18.

Dall'altra parte Melvin Ejim e MarQuez Haynes cercano di limitare i danni e rispondono colpo su colpo alle giocate di un'incredibile Dolomiti Energia Trento. Per chi non avesse la possibilità di guardarla in televisione, potrà seguire la diretta streaming di Venezia-Trento di basket direttamente da pc sul sito Raiplay.it alla sezione Dirette oppure da dispositivo mobili come smartphone e tablet scaricando l'applicazione gratuita Raiplay. I veneti restano sulla scia degli avversari, grazie ai punti di McGee e Batista, che trovano il -2, ma i bianconeri ritrovano fluidità in attacco, con Hogue e Lechthaler, andando sul 28-34 quando manca un giro pieno di lancetta. Alla ripresa del gioco sono ancora gli uomini di coach Buscaglia a partire meglio e a portarsi sul più 12 (28-41).

Il quarto fallo di Haynes costringe coach De Raffaele a chiamare il suo play in panchina.

Nel secondo quarto Trento continua a giocar bene e prende il largo chiudendo il primo tempo in vantaggio di 10 punti, facendo entrare in partita anche Aaron Craft e Toto Forray. Venezia ha la tripla del sorpasso ma la sbaglia, Craft in contropiede sigla il +3.

Trento: Hogue 17, Craft 16, Flaccadori, Shields e Forray 6. Nel finale accade di tutto, Trento va sul 63-62, ma a 6 secondi dalla fine è Micheal Bramos con un fantastica tripla (dopo una penetrazione di Filloy e scarico) a mandare in estasi Venezia e tutto il Taliercio.

Nei minuti finali della partita Trento segna solo 1 canestro, sprecando tutto il vantaggio acquisito fino a quel momento, mentre la Reyer Venezia, sfrutta il momento portandosi sul -1. Martedì si torna in campo al PalaTrento per Gara 6: la Reyer avrà a disposizione il primo match point per aggiudicarsi il titolo di campione d'Italia.

Raccomandato: