Casa » Sport

Da Donnarumma a 'Dollarumma', la storia di una bandiera mancata

20 Giugno, 2017, 12:28 | Autore: Eufebio Giannola

Nel corso del primo tempo di Italia-Danimarca, primo match degli azzurrini all'Europeo under 21 di Polonia, si consuma la contestazione a Donnarumma per il mancato rinnovo, già ampiamente preannunciata in mattinata.

Il giovanissimo portiere di Castellammare di Stabia è nato nel 1999, dopo dieci anni nelle giovanili del Club Napoli, si è trasferito nel 2013 alle giovanili del Milan, e dal 2015 è entrato a far parte della prima squadra. Altissimo, ma agilissimo, con una certa propensione a parare i rigori, Donnarumma è stato da subito il prescelto: non solo indicato come l'erede naturale di Gianluigi Buffon per via del ruolo, ma anche, in un certo senso, di Baresi e Maldini per via della sua forte appartenenza all'A.C. "Può sempre ripensarci, noi siamo pronti a riabbracciarlo".

"La rottura tra il Milan e Donnarumma?" Al termine del match anche il tecnico della nazionale U21 presenti agli Europei Gigi di Biagio ha commentato l'accaduto: "Non si è innervosito, è rimasto calmo in un contesto non semplice ha dimostrato di essere un giocatore che sembra abbia 30 anni, pronto a sopportare anche qualcosa che va oltre il calcio".

Raccomandato: