OnePlus 5: uno sguardo al futuro

21 Giugno, 2017, 13:18 | Autore: Piera Gizzi

Lo OnePlus 5 è uno smartphone Dual SIM, è presente il lettore di impronte sul tasto Home, il jack da 3.5 millimetri per le cuffie, il connettore USB Type-C e 3 microfoni per il sistema di cancellazione del rumore di fondo. Il nuovo OnePlus 5, presentato il 20 giugno 2017, conferma la strategia del produttore cinese, ovvero offrire un dispositivo avanzato con tutte le moderne tecnologie, tra cui una doppia fotocamera posteriore, senza obbligare gli utenti ad un esborso eccessivo.

Realizzato completamente in alluminio, ha uno spessore davvero finissimo: soltanto 7,25 mm che non donano solo eleganza alle forme dello smartphone, ma lo rendono anche molto comodo nell'utilizzo. Sarà disponibile in due diverse colorazioni quali la Midnight Black e Slate Gray e sarà caratterizzato dalla cosiddetta Horizon line, un elemento chiave del design OnePlus, che mette una metà del telefono in luce e lascia l'altra metà nell'oscurità, offrendo un aspetto snello ed elegante. La piattaforma Qualcomm Snapdragon 835, accompagnata da una RAM fino a 8 GB, garantisce un'esperienza utente fluida con minori consumi. Nel complesso, OnePlus 5 è molto simile al suo predecessore (OnePlus 3t) se lo si guarda frontalmente. Insomma, il OnePlus 5 è un cellulare che ha molto da offrire, ma conviene mettere da parte il precedente modello e procedere così a un aggiornamento del OnePlus 3? Non ha i bordi curvi che oggi si vedono sui top di gamma Samsung e Huawei, però ha la doppia fotocamera (come iPhone, Lg e Huawei). Il primo sensore è da 16 MP con apertura focale f/1.7 mentre il secondo sensore è da 20 MP con apertura f/2.6. Un diaframma con una apertura di 1.7 permette scatti più rapidi e aiuta a compensare gli sfarfallii per migliorare la stabilizzazione dell'immagine.

Anche il OnePlus 5 beneficerà della Dash Charge, la particolare tecnologia sviluppata dall'azienda cinese che permette di ricarica lo smartphone in brevissimo tempo. I due sensori della fotocamera lavorano insieme per creare una separazione focale tra volti e sfondi, mentre gli algoritmi software personalizzati producono immagini con effetti professionali bokeh.

Ieri c'è stata la presentazione del nuovo OnePlus 5, andiamo a vedere cosa si è detto a tal proposito con la scheda tecnica presentata. La batteria del OnePlus 5 è da 3300 mAh. Fornendo una maggiore corrente e spostando la gestione dell'alimentazione dal dispositivo all'adattatore per mantenere il dispositivo più raffreddato durante la ricarica, Dash Charge può continuare a ricaricare velocemente OnePlus 5 anche quando si utilizza il GPS o è in corso l'esecuzione di giochi ad alta intensità di elaborazione grafica. Il sistema operativo installto di serie è OxygenOS basato su Android Nougat.

Il device vanta il processore più potente del momento: Snapdragon 835. Dal 27 giugno sarà possibile acquistarlo liberamente. A supporto, da 6 fino ad 8GB di memoria RAM e storage interno che parte da un taglio minimo di 64GB fino a 128GB. Ma alcune scelte (doppia camera, finitura opaca della scocca) hanno spinto in alto il prezzo, che ora si attesta a 499 per la versione Slate Gray (6 GB RAM / 64 GB ROM) e a 559 euro per quella Midnight Black (8 GB RAM / 128 GB di memoria).

Raccomandato: