PlayStation 4 supera i 60 milioni di unità vendute

21 Giugno, 2017, 04:30 | Autore: Piera Gizzi

Nei circa 60 minuti di show, Sony ha fatto tutto il possibile per ribadire con chiarezza un messaggio: l'abbondanza e la qualità del proprio output first-party, nonché l'eccellente lavoro di partnership con gli sviluppatori esterni, rendono ancora PlayStation la piattaforma leader in assoluto per quanto riguarda la presenza di esclusive Tripla-A. Sony lo ha capito e ha pensato a PlayLink una tecnologia che vi farà utilizzare lo smartphone per interagire con la console PlayStation 4.

Lo sappiamo, alcuni titoli sono immensi e lasciano al giocatore qualcosa dentro di emotivamente inspiegabile, già ma a noi delle remastered non è mai fregato niente e quindi di Shadow of Colossus in HD frega zero, anche perché è il classico titolo che non vende niente e se volete su PC con un emulatore lo fate girare a 4K senza problemi. Ci saranno anche degli obiettivi segreti che dovranno essere portati a termine senza l'aiuto di nessuno. Sul palco spazio anche alla realtà virtuale con alcuni nuovi titoli in sviluppo per PlayStation VR e a una sorpresa gradita.

La conferenza inizia con un tuffo nel passato in cui vengono mostrati la prima trilogia di crash Bandicoot per playstation 1 e a seguire la remastered per PS4 nella quale si riesce a capire che le meccaniche sono più o meno le stesse con un gameplay se pur uguale viene notevolmente migliorato. Lo stesso Detroit è stato rimostrato dopo un anno per dirci che non si sa quando uscirà, probabilmente se ne parla nel 2019, tagliando le speranze per un fine d'anno decente che invece vedrà la regina del mercato reggersi sui multipiattaforma fino alla prossima primavera.

PlayLink è l'ultima novità presentata da Sony all'E3: si tratta di una serie di giochi che prevedono il multiplayer locale cross-platform tra PS 4 e dispositivi iOS e Android.

Raccomandato: