Maturità 2017: la prima prova sul progresso, robotica e Caproni

22 Giugno, 2017, 13:28 | Autore: Fausta Monteleone

Ci siamo. Il giorno degli esami di Stato è arrivato e da oggi ha inizio uno dei momenti più impegnativi e importanti per i maturandi di tutti gli istituti bolzanini e non solo.

Il 14% ha scelto l'ambito artistico-letterario, con la traccia "La natura tra minaccia e idillio nell'arte e nella letteratura". Per l'analisi del testo una lirica di Giorgio Caproni dal titolo "Versicoli quasi ecologici".

Il ministero nel tardo pomeriggio quando erano trascorse alcune ore dalla fine della prima priva della maturità ha diffuso i dati sulle scelte che gli studenti italiani hanno fatto, la traccia maggiormente scelta è stata quella relativa all'ambito socio-economico sul rapporto tra "Nuove tecnologie e lavoro" svolta dal 38,9% delle maturande e dei maturandi. Si parte con la prima prova che porterà sui banchi di scuola circa 1100 ragazzi in tutta Bolzano considerando sia le scuole professionali che paritarie che pubbliche. Quest'anno gli ammessi all'esame, secondo le prime rilevazioni del Miur sono il 96,3%; la Sardegna è la regione che fa registrare il tasso più basso, 94%, mentre la Basilicata con il 98,5% è quella che sforna la più alta percentuale. Infine "Disastri e ricostruzione" per il saggio storico-politico. Gli studenti iscritti sono 505.686 (489.168 interni e 16.518 esterni) per 25.256 classi coinvolte. Per la loro apertura e' necessaria una password, che verrà resa nota soltanto stamani.

Consuete le opzioni di scelta per i ragazzi: analisi del testo, redazione di un articolo di giornale/saggio breve, tema di argomento storico, tema di ordine generale.

E la colonna sonora della giornata non può che essere questa.

Raccomandato: