Comunali 2017, centrosinistra vince a Lecce e Taranto

26 Giugno, 2017, 19:21 | Autore: Benvenuta Pasqualone
  • Elezioni: Salvemini a Lecce, Melucci a Taranto

Emiliano: "Il centrodestra si batte costruendo coalizioni di centrosinistra". A Taranto e Lecce, i centri più importanti fra i 14 tornati alle urne, a vincere sono stati i candidati sindaco del centrosinistra. E Carlo Salvemini diventa il nuovo primo cittadino di Lecce sconfiggendo Mauro Giliberti con quasi il 55 per cento: una dura sconfitta per Raffaele Fitto e per il centrodestra che aveva guidato la città negli ultimi vent'anni. In base alla prima proiezione Ipr marketing per la la Rai, a Taranto il candidato sindaco Rinaldo Melucci (centrosinistra) è al 50,5% per cento e Stefania Baldassari (centrodestra) al 49,5%. Affermazione per Fabrizio Baldassarre a Santeramo, Giovanni Barulli e Mottola e per Roberto Morra a Canosa.

La gioia del governatore Emiliano.

Bene il M5S - Altro dato registrato in Puglia non pienamente in linea con la tendenza nazionale è il risultato conquistato dal Movimento 5 Stelle.

Roma, 26 giu. (askanews) - "In Puglia, in controtendenza rispetto al quadro nazionale, il Centrosinistra vince dappertutto e clamorosamente a Lecce dove non avevamo mai vinto. Ripeto: in Puglia abbiamo vinto ovunque e questo è per me motivo di grande soddisfazione".

A Palagiano, in un confronto tra civiche, a coalizione Civica sette, guidata da Domiziano Lasigna, si impone su quella guidata dal consigliere comunale di opposizione uscente, Donatello Borracci. mentre a Martina Franca è stato riconfermato il sindaco uscente, Franco Ancona (51,4%), alla guida di una coalizione di centrosinistra. A Lecce l'affluenza degli elettori ha superato la soglia del 50 per cento. A votare per il ballottaggio, a seggi chiusi alle 23, è stato il 52,7 per cento dei leccesi, contro il 70,1 per cento del primo turno di domenica 11 giugno. Bassissima invece la partecipazione dei tarantini al voto: gli elettori che si sono recati alle urne per scegliere il loro sindaco sono stati il 32,8 per cento, contro il 58,5 del primo turno.

Raccomandato: