Lewis Hamilton: "Bisogna fare i conti con Bottas"

13 Luglio, 2017, 19:13 | Autore: Doriano Lui
  • Ticinonline - «Si odiano»

Il pilota finlandese della Mercedes arriva a Silverstone forte della seconda vittoria in carriera, ottenuta in Austria, che l'ha proiettato al terzo posto in classifica a soli 15 punti dal compagno di squadra Lewis Hamilton, che insegue a 20 il leader del mondiale piloti Sebastian Vettel. La nostra è una delle migliori collaborazioni che abbia mai avuto. Dietro ai due sfidanti l'ottima partenza della Red Bull di Ricciardo, il quale riesce a superare la Ferrari di Raikkonen, non mancando di chiudergli la strada spedendolo leggermente fuori pista. A Baku un problema al poggiatesta gli ha fatto sfuggire la vittoria.

Certo, con 1-2 giri in più forse l'esito finale sarebbe stato diverso (come possiamo vedere dalle evidentissime righe presenti sulla posteriore sinistra della W08, segno di un deterioramento non indifferente), ma quello che emerge ancor di più dal Gp visto ieri è l'assoluta competitività da parte della Rossa con assetto da gara (sul giro secco la Mercedes conferma di avere ancora qualcosa in più).

"Hamilton e Vettel si odiano". Il tre volte iridato, che a Zeltweg ha dovuto correre in difesa per via della sostituzione del cambio che lo ha costretto a partire ottavo, ora deve reagire. Ho informato gli organizzatori la settimana scorsa, ho parlato con Toto (Wolff, ndr) e gliel'ho comunicato, ne avevo bisogno per riuscire a dare il mio meglio durante questo weekend.

Andiamo a questo punto, a ricordare l'ordine di arrivo della gara, grazie alla tabella riepilogativa della FOM. Un gradino più in basso Vettel, a quota 3,50.

Prossimo appuntamento con la F1 Domenica prossima, 16 Luglio, con il Gp d'Inghilterra, con diretta esclusiva su SKY SPORT F1 HD, e differita serale su RAIDUE.

Raccomandato: