Bottas vola, Hamilton pasticcia. Ma spunta un altro rivale per la Ferrari

14 Luglio, 2017, 22:46 | Autore: Doriano Lui
  • Sebastian Vettel siede nell'abitacolo della sua Ferrari con lo Shield

Così Valtteri Bottas, pilota della Mercedes, ai microfoni di Sky Sport in una "pausa" durante la prima sessione di prove libere a Silvestone.

Dal punto di vista della Ferrari si tratta senz'altro di un'ottima notizia in chiave di classifica costruttori, dove la scuderia del Cavallino Rampante accusa una distanza di 33 punti in classifica costruttori rispetto alle Frecce d'Argento.

Ma questa mossa è stata fatta anche per preservare al meglio il prossimo appuntamento, il Gran Premio d'Ungheria che si correrà a fine luglio all'Hungaroring di Budapest.

Non se lo aspettava nemmeno lui, figuriamoci gli avversari: "Mi ha colpito quanto vada forte la nuova macchina su questa pista, in particolare nelle curve veloci". Il pezzo sostituito non ha completato le cinque gare previste dal regolamento. Non proprio il biglietto da visita ideale per il suo Gran Premio in patria, specialmente in un momento in cui il tre volte iridato è apparso subire un po' troppo la pressione del duello mondiale. Ma io ho già avuto modo di dire che qui mi trovo molto bene, mi sto godendo ogni giorno di lavoro con il team e che quindi mi sarei molto felice di rimanere ancora qui. "C'è pressione per me sulle spalle in questo GP e ho detto di fare quello che per me è più giusto in campionato".

Raccomandato: