Fiat Chrysler Automobiles fa meglio del mercato europeo

14 Luglio, 2017, 15:22 | Autore: Doriano Lui
  • 20170714_132024_E952FB17

Stando alle stime dell'ACEA, che si riferiscono ai 28 paesi membri dell'Unione Europea più Svizzera, Norvegia e Islanda, nel mese di giugno sono state immatricolate 1,54 milioni di auto, in crescita del 2,1% rispetto al giugno del 2016. Nel primo semestre dell'anno sono state vendute 8.461.476 vetture, con una crescita del 4,6% rispetto all'analogo periodo dell'anno scorso. La quota di mercato sale dal 6,6 al 6,9%. "Il comparto dell'auto in Italia è attivo in tutte le sue componenti - continua Valente - nonostante il moderato calo delle vendite nel canale privati; il noleggio, in particolare quello a breve termine, v iaggia a gonfie vele grazie alla maggiore domanda turistica verso l'Italia; anche il lungo termine e le vendite a società sono attive grazie al Superammortamento, che auspichiamo diventi strutturale nella prossima manovra economica". Il gruppo FCA registra una crescita superiore rispetto alla media del mercato europeo che chiude il semestre con un buon +4.6%.

Andando ai numeri paese per paese, registra un aumento dei volumi di vendita soprattutto l'Italia, dove a giugno le immatricolazioni sono cresciute del 7,9%. Insieme hanno ottenuto una quota (sia a giugno sia nel semestre) intorno al 30 per cento ed entrambe hanno aumentato le vendite rispetto al primo semestre dell'anno scorso, rispettivamente del 5 e dell'1,7 per cento. Bene anche 500X e Renegade, stabilmente tra le top ten della loro categoria.

Ancora una volta Panda e 500 sono state, in Europa, le due vetture più vendute del segmento A consolidando la leadership indiscussa del marchio: a giugno la 500 ha immatricolato quasi 19mila vetture e la Panda oltre 17.600. Stelvio e Giulia continuano a crescere in Europa dopo aver raggiunto le posizioni di vertice dei loro segmenti in Italia. La 500L è la più venduta del suo segmento, con il 25,4% di quota.

Raccomandato: