Giorni contati per il caldo africano, da venerdì lieve calo delle temperature

15 Luglio, 2017, 03:17 | Autore: Santina Resta
  • Tempo stabile e soleggiato ma anche tanto caldo

Lunedì la colonnina di mercurio al Nord toccherà i 36-38 gradi, con valori percepiti intorno ai 40. Nelle ore pomeridiane potranno formarsi sulle Alpi centro-orientali locali temporali o acquazzoni i quali potranno poi estendersi alle zone prealpine e pedemontane prima di esaurirsi in nottata. Per almeno un'altra settimana le temperature nelle città dell'Emilia Romagna saranno ancora roventi.

Anziani e bambini sono i più esposti e a rischio, ma anche adulti e giovani devono stare attenti a malori e spossatezza. Temperature in aumento, con punte nuovamente vicine ai 40°. Da metà settimana, invece, si profila l'arrivo della quarta ondata di caldo della stagione: tornerà a rafforzarsi l'Anticiclone africano e si dovrà nuovamente fare i conti con un'intensificazione dell'afa. La ventilazione sarà in prevalenza debole meridionale, ma con raffiche anche forti in coincidenza dei temporali.

Come afferma Antonio Sanò, fondatore e direttore del portale IlMeteo.it, a Napoli e nel Mezzogiorno il sole splenderà ancora alto nel cielo e il caldo persisterà ancora: a partire da domani, però, sabato 15 luglio, l'allontanamento di Caronte dalla Penisola comporterà una leggera diminuzione delle temperature, che dovrebbero abbassarsi anche di.

Le regioni che beneficeranno di più della situazione saranno quelle adriatiche e il Sud, dove rispetto ai valori di questi giorni si potranno perdere fino a 8-10°C. Per l'Italia si tratta della terza ondata di caldo della stagione. I livelli di umidità presente nei bassi strati dell'atmosfera tenderanno ad aumentare giorno dopo giorno, con una maggior sensazione di caldo.

Raccomandato: