Casa » Sport

Inter, palra Sabatini: "Proveremo a trattenere Perisic. Piacciono Vidal e Nainggolan"

15 Luglio, 2017, 12:25 | Autore: Eufebio Giannola
  • Serie A

Rispondeva così Walter Sabatini nella conferenza stampa di ieri ai giornalisti che gli chiedevano se l'Inter avrebbe piazzato un grande colpo in questa sessione di mercato.

Che rapporto c'è tra Inter e Jiangsu? Esordisce così il direttore ex Roma. L'Inter ha fatto un'altra scelta preventiva. Sono onorato di poter essere il responsabile di questo gemellaggio. L'obiettivo è creare un circuito di calciatori importanti, che riguarderà anche l'Inter.

Sono due acquisti importanti ma non roboanti. Non considero il Milan un modello, abbiamo un nostro profilo e una nostra strategia condivisa. Stiamo puntando a obiettivi difficili, ma lo stiamo facendo in silenzio. Ma siamo soddisfatti, anche se sappiamo di dover fare altro. Sabatini rincara poi la dose lanciando una stoccata clamorosa al Milan e al suo mercato: "perché l'Inter non si è ancora scatenata sul mercato?". Servono convinzione e professionalità e anche queste non bastano. Faremo le cose necessarie e giuste perché la squadra abbia una forza ad essere protagonista. Dietro a certe operazioni che si chiudono in mezza giornata c'è qualcosa che non funziona, bisogna diffidarne. Spalletti ci ha chiesto di tenerlo, ma noi vogliamo giocatori fortemente motivati. "Lui è fortissimo, sia fisicamente che psicologicamente".

Il tema principale è sempre il mercato, come è giusto che sia.

Intanto i nerazzurri continuano a monitorare le piste che portano ad Arturo Vidal del Bayern e, soprattutto, a Naby Keita del Lipsia. Abbiamo tante trattative aperte e posso dire in maniera presuntuosa, che controlliamo diversi giocatori. Il Nizza però ha il preliminare di Champions League, e vorrebbe il calciatore per le due gare. Ciò detto, se ci sarà la possibilità di prendere qualcuno con ingaggio alto che ne vale la pena, Suning non si tirerà certo indietro. "Non dipende solo da noi, ma Vidal ci piace e ci interessa". Di Maria? È un grande giocatore, ma non è detto che ci interessi. Abbiamo puntato calciatori non facili da acquistare, come Dalbert. Tra nomi di giocatori, di allenatori, stoccate al Milan e una sigaretta fumata con le telecamere che si spengono. Mi piacerebbe portarlo all'Inter.

Nainggolan è un profilo che vi piace? Per Perisic nnon escludo contropartite tecniche: "il Manchester è pieno di giocatori forti, ma il valore assoluto di Perisic lo stabiliamo noi".

Sulla scelta di affidare la panchina nerazzurra a Spalletti: "Le motivazioni sono semplici, è un grande allenatore".

C'erano altri candidati, perché è giusto valutare tutte le piste possibili.

Raccomandato: