Casa » Sport

GP Gran Bretagna 2017, Lewis Hamilton: "Pole perfetta, dovevo rifarmi dopo l'Austria!"

16 Luglio, 2017, 00:56 | Autore: Eufebio Giannola
  • GP Gran Bretagna 2017, Lewis Hamilton:

Di seguito le dichiarazioni dei due piloti di Maranello. Proprio nella settimana che porta al Gran Premio di Gran Bretagna infatti, i proprietari del circuito hanno fatto sapere di aver rotto il contratto in essere, che garantisce che si correrà fino al 2019, nella speranza di rinegoziarne uno nuovo.

Seconda fila per Sebastian Vettel a Silverstone. Sulla carta il tedesco avrà il compito di limitare i danni (forte della vicinanza di Raikkonen e di Bottas arretrato) e gestire i 20 punti che ha attualmente di vantaggio sul suo primo rivale. La Mercedes è sembrata non avere rivali in simulazione di qualifica, dimostrando ancora una volta come il gran lavoro fatto a Brackley per venire a capo dei problemi di sovrasterzo di inizio stagione abbia dato i suoi frutti, la monoposto grigia è tornata a fare davvero paura. Le più interessanti sono la 11 e la 13. La pole "è ovviamente la migliore posizione dalla quale partire, le impressioni sono ottime, ma so che dovrò tenere a bada chi mi sta dietro, voglio ottenere il massimo anche per loro". "Non avevo intenzione di bloccarlo e rovinargli il giro, perciò gli chiederò scusa e risolverò la situazione". "Nelle qualifiche la macchina è andata bene". Aggiungendo poi: "Non possiamo più consentire che la nostra passione per lo sport prevalga sulla ragione: abbiamo sostenuto perdite per 2,8 milioni di sterline nel 2015 e 4,8 lo scorso anno".

"Mi sono riservato il meglio per l'ultimo giro in Q3 - ha dichiarato Hamilton nella press conference - Grazie al sostegno dei miei tifosi dovevo riuscirci, e soprattutto dovevo riscattarmi per l'ultimo weekend in Austria. Quindi sensazioni grandiose, sono molto fiero e molto grato".

Raccomandato: