Casa » Sport

Sampdoria, Ferrero: "L'aritmia di Schick? Una farsa"

17 Luglio, 2017, 18:35 | Autore: Eufebio Giannola
  • Patrik Schick Juventus

Una situazione molto fluida e che potrebbe regalare diverse sorprese, nel caso in cui la Juventus dovesse decidere di non chiudere l'affare secondo i termini concordati con i blucerchiati. Il motivo? La società bianconera, durante le visite mediche, si sarebbe resa conto che Schick soffre di un piccolo problema cardiaco, da monitorare nel tempo. Un duro colpo per la Juventus che non potrà contare, nell'immediato, su uno dei suoi colpi di mercato più recenti.

Si attende per oggi l'esito dei nuovi esami medici effettuati al Gemelli di Roma e se la diagnosi del JMedical verrà confermata i campioni d'Italia torneranno probabilmente sui propri passi annullando l'accordo.

Se viceversa il responso confermerà il quadro del 22 giugno e disporrà per Schick un periodo di cure (2 mesi circa) e un'idoneità negata, o di nuovo parziale, a quel punto i bianconeri potranno insistere sulla richiesta di un prestito o di un rinvio dei discorsi al prossimo gennaio dopo altri test. Per chiarezza va detto che la carriera di Schick non è in discussione: anche a Torino, infatti, pur con il rilascio di un'idoneità di "soli" 4 mesi, è stato certificato abile per il calcio e l'attività agonistica. Questa la chiusura dell'intervista di Ferrero: "La Sampdoria non arretrerà di un millimetro rispetto ai precedenti accordi".

In agguato per Cuadrado ci sono Arsenal, PSG, Milan e Roma, che sono pronti ad ascoltare le pretese della Juventus. La voce è quella di una presunta aritmia: qualcosa di delicato, ma anche comune in molte persone ed atleti.

C'è da considera però che il calciatore aveva scelto la squadra del capoluogo Piemontese come sua prossima squadra e all'Inter arriverebbe tra i malumori dei tifosi.

Marotta e Ferrero avevano trovato l'intesa sulla base di 30,5 milioni di euro, ma ora sembra che la Juve non sia più convinta dell'acquisto di Schick a titolo definitivo.

Raccomandato: