World Emoji Day, il giorno delle 'faccine' più comunicative di sempre

17 Luglio, 2017, 21:59 | Autore: Bianca Mancini
  • Nuovi emoji che verranno introdotte a breve

In alcuni casi riescono ad esprimersi meglio delle parole: il 17 luglio si celebra la Giornata mondiale delle Emoji, quella carrellata di faccine e simboli colorati che equipaggiano le tastiere virtuali e abbondano nei messaggi scambiati in chat. Negli anni '80, grazie all'informatica, subiscono un'accelerazione e nei '90, grazie ai cellulari giapponesi, evolvono nelle emoji.

Il film, che racconta la storia di un'emoji che proprio non riesce a mantenere la sua sola espressione, sarà nelle sale italiane il 28 settembre.

La faccina che manda il bacio a forma di cuore (più di 160 milioni). Sono 2.666 le emoji ufficiali e la più utilizzata (ovviamente a livello globale) è la faccina che ride fino alle lacrime. Sono tradotti in emoji non solo emozioni e stati d'animo, ma persino i libri: Moby Dick, Pinocchio, Peter Pan, Alice nel paese delle meraviglie, fino alla Bibbia.

Interessante notare che ogni giorno, su Facebook, vengono inviate 60 milioni di emojicon, mentre su Messenger gli utenti hanno inviato la bellezza di 5 miliardi di faccine, un numero straordinario che dimostra ancora una volta come le emojicon ormai siano entrate nell'ordinario collettivo delle conversazioni diventando un elemento centrale per gli utenti.

Per questa occasione Facebook e Messenger rendono disponibili nuovi dati che mostrano quali Emoji vengono condivise di più in tutto il mondo.

Ovviamente le immagini espressive sono in costante aumento, sono infatti in dirittura di arrivo (presumibilmente in autunno) altre 56 iconcine appena standardizzati dal prestigioso Consorzio Unicode insieme al simbolo del bitcoin, la moneta virtuale più nota. E poi lo yoga, il curling, l'hummus e un ampio capitolo fantasy con maghi, zombie e geni della lampada, elfi, vampiri, fate e tritoni.

Raccomandato: