Prestipino (Pd): 'Sostegno a mamme e famiglie per continuare la nostra razza'

25 Luglio, 2017, 22:44 | Autore: Fausta Monteleone
  • Il PD di Renzi crea il Dipartimento Mamme e Guadagnini sbotta'Non si può sentire

Titola l'agenzia La Presse: "Dipartimento mamme per salvare la nostra razza".

Di Salvo: "Alleanza per promuovere lavoro femminile" In realtà, all'appuntamento a Montecitorio, Di Salvo ha chiarito il senso dell'iniziativa, opposto a quello che il nome del Dipartimento suggerisce e difeso dallo stato maggiore del partito, a partire dal capogruppo Pd alla Camera Ettore Rosato: "Abbiamo bisogno di una alleanza, cioè che tutti i decisori, l'intera classe dirigente si assuma la responsabilità per ciò che compete a ciascuno, in modo da mettere al centro paternità e maternità e l'aumento della partecipazione delle donne al mercato del lavoro". Più il Paese cresce, attingendo a quel "giacimento di Pil potenziale" che invece - con quel misero 48,5% di occupazione femminile che ci colloca in fondo alla classifica Ocse, sopra soltanto a Turchia, Messico e Grecia - così va disperso.

"Per continuare la nostra razza bisogna dare sostegno concreto alle mamme".

Se poi viene presa seriamente in considerazione da Matteo Renzi o chi per lui è un altro discorso, prettamente politico. È la razza umana. "Il caldo evidentemente fa proprio male.", ha commentato il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni.

Critica anche Mdp. "Credo che la signora Prestipino, responsabile del dipartimento Pd per la difesa degli animali, si sia confusa e abbia pensato alle razze dei cani", dichiara Elisa Simoni. E' innegabile che le donne, una volta diventate madri, subiscano ancor più discriminazioni nella vita sociale, politica e lavorativa.

Critiche alle parole di Patrizia Prestipino sono arrivate anche dai compagni di partito.

E se la strada del Costa-bis non fosse del tutto spianata? "Cara @patriziaprestip - scrive su twitter Michele Anzaldi - faresti bene a smentire subito uso termine razza". Il bello, o meglio il brutto, ripetiamo, è che non sono passate neppure quarantotto ore che i media già li cercano, offrono telecamere e microfoni, televisioni e radio. "Mi scuso chiaramente per l'uso di questo termine che, peraltro, nulla aveva a che fare con la discussione in corso in quel momento", è stata la rettifica di Prestipino. "L'emozione ti ha tradita, Pd da sempre contro questa ignoranza". Ma non è l'unica novità del restyling che il segretario ha imposto alla sua macchina. No, una del Pd.

Un lapsus, per cui la Prestipino si è già scusata: "Questa mattina nel corso della trasmissione radiofonica mattutina di Radio Cusano Campus, in maniera del tutto erronea, ho usato il termine "razza" nell'ambito di una discussione sulla natalità".

Matteo Renzi torna in pompa magna, col manuale sottobraccio, e le mamme tra le priorità politiche. Come dire: tra i temi da "non regalare alla destra" (che è l'ossessione ripetuta da Renzi per giustificare la propria deriva, a destra) ora c'è da riprendersi anche questo, con buona pace degli intenti progressisti che stavano nella fondazione stessa del Partito democratico.

Raccomandato: