Temporali e tromba d'aria sul Veneziano, un disperso e tre feriti

10 Agosto, 2017, 20:40 | Autore: Santina Resta
  • Tromba d'aria tra Porto Viro e Albarella, danni ma nessun ferito

La situazione risulta particolarmente difficile nel veneziano, in particolare nelle aree balneari fra Jesolo e Punta Sabbioni, dove i vigili del fuoco stanno intervenendo per la caduta di alberi sulla sede stradale e lo sradicamento di alcune tende nei campeggi.

Chiamate di soccorso sono arrivate anche da alcune località del Delta del Po, nel rodigino, colpite da una tromba d'aria che ha divelto pini secolari tra Rosolina, Porto Viro e Albarella. Al camping Mediterraneo di Cavallino ci sono alberi sradicati, tende divelte, danni ad auto e roulotte. Oltre che in provincia di Venezia e Rovigo, 15 squadre stanno lavorando anche nel trevigiano. Una tromba d'aria ha divelto pali elettrici, fatto volare alberi e automobili, poi ha provocato l'interruzione delle linee telefoniche. Un albero è caduto a Pineta, ma non si segnalano feriti.

Decine di alberi sono caduti sulle strade principali del litorale, tanto che arrivare a Cavallino al momento è quasi impossibile.

TRENI INTERROTTI - La circolazione ferroviaria è interrotta dalle 16.20 di giovedì tra le stazioni di S.Stino di Livenza e Portogruaro sulla linea Venezia/Trieste.

A Udine la viabilità è in tilt per diversi alberi caduti.

Il temporale ha scatenato nubifragi, grandinate e venti tempestosi, con raffiche superiori ai 110 km/h che hanno prodotto danni immensi.

Temporali violentissimi in tutto il Polesine, con raffiche di vento e fulmini. Debbono essere ancora valutati i danni ai meleti ed ai vigneti a nord di Trento, che potrebbero essere ingenti, visto che i chicchi di grandine in alcuni casi erano grandi come uova. Strade chiuse e inagibili, allagamenti e abitazioni danneggiate: un'emergenza fuori dal comune.

Un forte acquazzone si è abbattuto anche a Firenze.

Raccomandato: