Ferrovie Atac, multa Antitrust per cancellazioni corse e mancata informazione

11 Agosto, 2017, 18:47 | Autore: Doriano Lui
  • Atac follia ad ogni cambio di manager il rito del dipendente perfetto. Al bar

Il garante della concorrenza ha multato per 3,6 milioni di euro la società di trasporto pubblico romana a causa delle troppe corse delle ferrovie suburbane cancellate senza avvertire gli utenti. In pratica da un lato è stata pubblicizzata un'offerta di servizi di trasporto frequente e cospicua quando in realtà, mette altresì in evidenza l'Antitrust con una nota, in maniera persistente e sistematica molte delle corse programmate sono state soppresse senza peraltro fornire in merito un'informazione preventiva all'utenza. Secondo l'autorità, che ha iniziato l'indagine su ATAC l'anno scorso, "nel corso del procedimento sono emerse la persistenza e la significatività del fenomeno relativo alla mancata effettuazione di molte corse programmate, dal 2010 ad oggi, che nella maggior parte del periodo ha raggiunto un'incidenza ben superiore a quella considerata fisiologica".

Con oltre 200 mila passeggeri trasportati ogni giorno, l'Antitrust fa presente che in via esclusiva la società Atac offre il servizio di trasporto ferroviario lungo la direttrice Roma - Giardinetti - Pantano e lungo quelle che sono, per i pendolari in Italia, le due tratte più importanti, quella di Roma - Lido di Ostia, e quella che collega Roma - Civita Castellana - Viterbo. Nel mirino dell'Authority, quindi, i disagi provocati ai pendolari dalla soppressione delle corse, "dipese in larga misura da motivi riconducibili a dirette responsabilità di Atac che, in tal modo, ha falsato le aspettative degli utenti/consumatori e le loro decisioni relative alla mobilità quotidiana, in particolare di tipo pendolare, basate sugli orari e le frequenze del servizio atteso da Atac secondo appunto quanto indicato nell'orario ufficiale".

Non c'è davvero pace per l'azienda del trasporto pubblico romano. Si contestano dunque varie violazioni al codice del consumo, mentre l'entità della sanzione è stata ridotta tenuto conto della situazione economica disagiata dell'azienda.

Raccomandato: