Prezzi, Istat: rallenta ancora l'inflazione, a luglio all'1,1%

11 Agosto, 2017, 14:38 | Autore: Doriano Lui
  • Francia: inflazione stabile a luglio

A luglio, anche in conseguenza di fattori stagionali, aumentano su base congiunturale i prezzi di Ricreazione, spettacoli e cultura (+1,5%), seguiti dai Trasporti (+0,4%), dai Servizi ricettivi di ristorazione (+0,3%) e dai Servizi sanitari e spese per la salute (+0,1%).

L'indice dei prezzi al consumo in Francia è cresciuto dello 0,7% su anno a luglio, in linea con il mese precedente e con la stima preliminare. I prezzi delle rimanenti divisioni non variano rispetto a giugno 2017. Su base annua rallenta la crescita dei prezzi sia dei beni (+0,8 per cento da +0,9 per cento di giugno) sia dei servizi (+1,3 per cento da +1,5 per cento). L'"inflazione di fondo", al netto degli energetici e degli alimentari freschi, scende di un decimo di punto percentuale (+0,8 per cento da +0,9 per cento di giugno), mentre quella al netto dei soli Beni energetici si attesta allo 0,9 per cento (come nel mese precedente). Il principale contributo negativo, per quanto lieve, deriva dalle Comunicazioni (-0,078 punti percentuali).

I prezzi dei beni alimentari, per la cura della casa e della persona calano dello 0,6% su base mensile e aumentano dello 0,8% su base tendenziale. In base alla lettura finale diffusa dall'Istituto federale di statistica, l'indice armonizzato agli standard Ue ha segnato un rialzo dell'1,5% su base annua (come a giugno) e dello 0,4% su base mensile, confermando così la stime diffuse a fine mese.

Raccomandato: