FCA preda dei cinesi. Titolo brilla a Piazza Affari

14 Agosto, 2017, 19:03 | Autore: Doriano Lui

"Nessun commento" dal Lingotto sulle indiscrezioni dell'offerta cinese. In particolare si parla di un "viaggio in Cina di alcuni dirigenti Fca" per incontrare i colleghi di GreatWall, che, a loro volta, avrebbero ricambiato la cortesia.

I gruppi cinesi - fanno notare i commentatori del sito - sono "oggetto di pressioni governative per espandersi fuori dalla Cina" ed il gruppo guidato da Sergio Marchionne "potrebbe essere l'obiettivo giusto". Non si capisce inoltre "quali di questi potrebbe avere successo" nel tentativo di acquisizione dell'ex-Lingotto.

Secondo quanto riporta Automotive News il gruppo Fiat Chrysler Automobiles sarebbe nel mirino dei cinesi.

Infine, dalla trattativa sarebbero escluse Alfa Romeo e Maserati, due dei brand che rimarrebbero nelle mani della Exor, la finanziaria di famiglia degli eredi di Gianni Agnelli.

A Piazza Affari seduta in fortissimo rialzo per Fca che chiude a +8,15% (10,62 euro). L'indiscrezione del sito specializzato Usa Automotive News, oltre a un possibile interesse all'acquisizione di Fca, parla anche di un'offerta gia' respinta perche' ritenuta "non abbastanza allettante".

Raccomandato: